Torneo Adriatico di Rimini 2017

Il torneo, aperto a squadre giovanili di tutta Europa, si è svolto a Rimini nei giorni dal 14 al 16 aprile 2017 . La Juniores si presenta con grandi speranze, ma soprattutto con un'enorme voglia di rivincita dopo essere stata sconfitta per due volte in finale negli ultimi due anni. Il girone A presenta: la nostra squadra, tre squadre tedesche, una francese e una belga. Venerdì 14 c'è l'inizio del torneo e la Metanopoli passa agilmente sulla tedesca TSV Meckenbeuren, imponendosi per 5-0. Apre le marcature Bartolini, poi segue una doppietta di Sgarlini, un gol di Ferraro e uno di Gobbi. Da sottolineare la straripante prestazione di Ferraro che devasta la difesa avversaria nel secondo tempo. La giornata si conclude nell'euforia generale. Le sfide del sabato si dimostrano essere molto più impegnative, anche perché bisogna giocare tre partite a distanza di un'ora l'una dall'altra. La prima contro un’ostica squadra tedesca, la FSV Schifferstadt, che viene risolta da un colpo di testa di Sgarlini, dopo un rimpallo con il portiere avversario. La seconda partita mette di fronte alla Metanopoli la tedesca TSV Benningen, superata per 1-0. La rete è conseguenza di uno sciagurato intervento di testa di un difensore su una pregevole punizione di Gobbi. L'ultima partita di giornata è da disputarsi contro la squadra belga FC Jupille. Anche questa partita viene decisa da Sgarlini, che spiazza il portiere su calcio di rigore. Tre vittorie di misura per una Metanopoli solida e concreta, che si guadagna il primo posto matematico nel girone. L'indomani la partita è solo una formalità, ma la Metanopoli sconfigge per 2-0 la francese ESC Illies, grazie ad una bellissima doppietta di Ferraro, e conclude il girone con 10 gol fatti e 0 subiti. I risultati del girone B premiano la belga R.Ans Montegnée, che nel pomeriggio del giorno di Pasqua affronterà la nostra squadra allo stadio Romeo Neri di Rimini. All' Inno Nazionale suonato prima della finale si respira un'aria diversa, bisogna aggiudicarsi il titolo di campioni e vincere quella Coppa che sembra maledetta dal fato. La finale s'indirizza subito nel binario giusto, con Sgarlini che salta il portiere e viene steso. Rigore solare per la Metanopoli. Sul dischetto si presenta Panaccio che trasforma con grande freddezza. È la squadra italiana che continua a fare gioco e schiaccia l'avversario. Le occasioni non tardano ad arrivare, la più nitida capita sulla testa di Zazzi che gira bene un bel traversone di Nobile, ma viene fermato dal portiere. All'inizio del secondo tempo, un giocatore belga perde la testa e rifila una violenta gomitata a Ferraris. L'arbitro viene richiamato dal guardalinee e giustamente espelle il calciatore. La Metanopoli, forte della superiorità numerica, continua a spingere e trova il raddoppio. Abis recupera e rifinisce un'ottimo pallone verso Bartolini, che salta un avversario, guadagna il fondo, e scarica verso lo stesso Abis che aveva seguito l'azione. Il trequartista controlla il pallone e infila il portiere avversario. La squadra esplode di gioia, il sogno è ad un passo ormai. Nel recupero la squadra belga accorcia le distanze con un colpo di testa su calcio d'angolo, ma non c'è più tempo e la Metanopoli è Campione della ventisettesima edizione del Torneo Adriatico!! C'è chi ha associa il torneo di Rimini a deludenti sconfitte all'ultimo minuto o a brutti infortuni e che ancora non ci crede, ma è tutto vero e capitan Ferraris può alzare la coppa al cielo con un grido che sa di gioia e liberazione. Alla nostra squadra viene anche assegnato il premio Fair-play per la correttezza mostrata durante tutto il torneo.
Torneo di Rimini 2017 - foto 4.JPG
Torneo di Rimini 2017 - foto 5.JPG
Torneo di Rimini 2017 - foto 6.JPG
Torneo di Rimini 2017 - foto 7.JPG
Torneo di Rimini 2017 - Juniores da FB.jpg
Torneo di Rimini 2017 - foto 8.JPG