2019-20 in breve

BORDA 1.jpg

22.02.2020 – Un pareggio che va stretto ai Giovanissimi 2006 in via dei Ciclamini: 1-1 (p.t. 0-1)

Fuori casa, contro l’Atletico Milano Dragons, i ragazzi della Meta portano a casa un punto, dopo una partita in larga parte dominata, dalla quale avrebbero potuto ottenere il punteggio pieno.
Il primo tempo vede il pieno controllo del gioco da parte dei nostri, che si rendono pericolosi con incursioni di Koellen, che se ne va da solo, entra in area e calcia alto appena sopra l’incrocio, e con Greco che due volte scende a sinistra seminando il panico, ma senza che l’azione porti al gol.
Poi il vantaggio della Metanopoli.  Melillo lancia Koellen, che al limite dell’area viene anticipato dal portiere in uscita; sulla respinta corta l’accorrente Borda (nella foto) di prima intenzione, con un delizioso pallonetto, mette nella porta vuota.
Nella ripresa, i padroni di casa accennano ad una reazione, che porta a qualche mischia; in una di queste parte dal limite un tiro a scendere che sorprende Cristiano leggermente fuori dai pali: 1-1.
I nostri si riprendono e provano a riportarsi in vantaggio attaccando sino al termine.
Ribaudo, spostato in avanti con Aricò, si rende pericoloso duettando con lo stesso compagno e allo scadere Spinelli entra in area palla al piede: alto di un soffio.
Sono scesi in campo: Cristiano; Spinelli, Aricò, Ribaudo, Possamai; Borda, Carrino (Branciforti); Palma (Dezi), Melillo (Mazzariello), Greco; Koellen.

CARRINO Davide (2019).jpg

22.01.2020 – Pronto riscatto della Juniores sul campo della Città di Opera (2-0)

Dopo la sconfitta a tavolino della settimana scorsa la Juniores cerca subito il riscatto sul campo della Città di Opera. Subito in pressing alto, la squadra di mister Aldrovandi non lascia spazi agli avversari e al 20’ le viene assegnata una punizione dal limite battuta da  Simone Romeo, la barriera ribatte. Dopo due minuti altra punizione sempre dal limite ma decentrata, tiro forte a giro di Alessandro Diana e palla che si stampa all’incrocio dei pali. Gli avversari tentano ripartite ma sempre ben respinte da un’attenta difesa e al 30’ su punizione di Diana in area, tocco di mano di un difensore e l’arbitro conseguentemente decreta un calcio rigore. Va sul dischetto Lorenzo Salari, palla angolata sulla destra del portiere, che intuisce, ma nulla può: 1 a 0. Poco dopo il numero 8 dei padroni di casa si fa espellere per un’imprecazione sentita dal Direttore di gara. Gli avversari non si arrendono, cercando in tutti i modi di riportarsi la partita in parità. Le squadre si allungano lasciando spazi ed è proprio su un contropiede che Diana controlla un pallone messo sulla verticale da Romeo e dal limite dell’area insacca. Finisce così il primo tempo. Nella ripresa controllo totale della partita da parte della Meta che più volte si trova davanti al portiere che nega la gioia del goal prima a Zignani, poi a Pisani ed infine a Carrino (nella foto). Finisce 2 a 0 per la nostra squadra. Buona la prestazione di tutti i ragazzi, anche del roccioso difensore Roberto Ballarino, entrato nel secondo tempo.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE
 

GARDIOLA.png

15.02.2020 - Allievi: Città di Opera–Metanopoli 1-1 - Un punto che vale Oro

Insolita trasferta, giocata dagli Allievi Under 16 in quel di Opera tra la selezione locale ed i ragazzi di Mister Nuzzi, che strappano con i denti un punto che vale Oro ad una compagine molto quotata nel girone.
Partita ricca di emozioni, con occasioni per entrambe le squadre. Sono però i ragazzi della Metanopoli ad andare in vantaggio: punizione battuta dalla trequarti, palla in area dove, tra tante gambe, spunta la zampata vincente di Gardiola (nella foto) per l' 1-0 Meta. Subìto lo svantaggio, i locali attaccano a testa bassa, senza però impensierire il nostro portiere; l’intera squadra ospite è determinata a difendere il vantaggio con i denti, lottando su ogni pallone, ed a cercare in qualche ripartenza un'ulteriore occasione per bissare il vantaggio. Doppio fischio e tutti a bere un ottimo the caldo negli spogliatoi. Nella ripresa la partita scorre sugli stessi binari del primo tempo; sul finire della gara, purtroppo, un intervento nella nostra area viene giudicato falloso dall’arbitro, che fischia il rigore poi realizzato. Siamo 1-1- e il punteggio non cambierà più.
Complimenti ai nostri ragazzi per la voglia e disciplina dimostrata in campo, ma anche agli avversari che si sono battuti in modo corretto e senza alcun eccesso. Questo clima piacevole si è riscontrato anche a fine gara tra giocatori, dirigenti e allenatori : insomma, una bella giornata di sport.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE

15.02.2020 – Campionato Juniores: Metanopoli - Dresano sospesa a pochi minuti dal termine sul risultato di 0-0.

Non riesce ad andare oltre lo 0-0 la Juniores della Meta contro un’aggressivo ma mai pericoloso Dresano. Dopo neanche dieci minuti Garolfi, atterrato in area, calcia centrale il rigore sciupando la ghiotta occasione per il vantaggio. La nostra squadra attacca con poca convinzione e conclude calciando senza la dovuta forza, prima con Coresi e poi con Diana; non corre però rischi per la propria porta. Finisce il primo tempo a reti inviolate. Nel secondo tempo mister Aldrovandi prova a sostituire Grossi con Carrino per dare più spinta sulla fascia sinistra. Qualcosa comincia a muoversi, ma un brutto intervento del numero 6 del Dresano innesca una scaramuccia in campo, che si trasforma in rissa sugli spalti e l’arbitro per calmare gli animi espelle un giocatore per parte. Poco dopo, su un rinvio, il portiere del Dresano colpisce il proprio difensore e la palla finisce in rete, ma l’arbitro non vede e non convalida. Scorre il tempo, ma la Meta non riesce a prevalere sul Dresano.
A tre minuti dalla fine due tifosi avversari, nonostante la chiusura e il presidio dei cancelli, riescono a scavalcare spintonando gli addetti della Metanopoli  ed entrano in campo armati di bastoni e altri oggetti contundenti. L’arbitro è costretto ad interrompere la partita, a pochissimi istanti dal termine sul punteggio di 0-0. All’arrivo dei Carabinieri gli aggressori si dissolvono e i responsabili della Metanopoli  riferiscono sull’accaduto, condannando in toto l’atteggiamento estremamente violento di quei  “sostenitori” della squadra ospite.
Ora la Federazione prenderà le decisioni del caso.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE

UNHURYAN Eduard.jpg

16.02.2020 - Successo casalingo della Open B contro la Brigata Dax (1-0)

Partita difficile per la Metanopoli che ospita la Brigata Dax. La squadra di casa parte fortissimo e M. Romeo sbaglia un gol incredibile a pochi passi dalla porta. Anche Manfredi avrebbe due grandi occasioni, ma ogni volta di allunga troppo il pallone e permette l'uscita del portiere. La Brigata si rende pericolosa solo in un paio di occasioni in contropiede, ma M. Sicignano si fa trovare pronto e neutralizza i tentativi avversari. Il secondo tempo si apre con una grande occasione per Ciliberto che però si fa ipnotizzare a tu per tu con il portiere. Ancora M. Romeo ha una colossale occasione, ma il suo tiro a botta sicura da pochi metri viene deviato sulla traversa da un difensore. Il vantaggio arriva grazie al subentrato Unhuryan (nella foto) che riceve da Spadaro, calcia rasoterra sul primo palo e, complice un errore del portiere, segna il suo quarto gol in campionato. Sul finale un gran calcio di punizione da 30 metri di Del Bo sfiora la traversa e poi Unhuryan avrebbe la possibilità di segnare la doppietta personale, ma calcia a lato dopo una bella percussione sulla sinistra.
Sono scesi in campo: Sicignano Mattia, Mascarella, Romeo A, Dapei, Menoncello (dal 5' st Del Bo), Ciliberto (dal 20' st Sicignano Martino), Sicignano Alessandro, Romeo M, Conte P. (dal 10' st Spadaro), Ferri (dal 10' st Unhuryan), Manfredi.

BARTOLINI Marco - Torneo-di-Rimini-2017.jpg

16.02.2020 – Importante pareggio della Prima Squadra sul difficile campo della Scarioni (2-2)

La Prima Squadra ha ottenuto un prezioso pareggio per 2 a 2 (p.t. 1-1) contro la forte compagine della Franco Scarioni che, come la nostra squadra, milita nelle prime posizioni in classifica. Al 20’ sono gli avversari a portarsi in vantaggio che insaccano di testa, in posizione però di sospetto fuori gioco, ribattendo in rete una sfortunata respinta di Cortese. Cinque minuti dopo è la Meta a sfiorare il pareggio con una traversa colpita in pieno da Panaccio che raccoglie un angolo battuto da Mulinacci. Al 5’ della ripresa altro calcio dalla bandierina di Mulinacci per Napolitano che sfiora il palo con una conclusione di testa. Al 21’ la Scarioni raddoppia, con azione sulla sinistra, dribbling su Galli, che si infortuna, e palla in rete. A sette minuti dal termine gli ospiti accorciano le distanze con Strano, servito da Bartolini (nella foto) su tiro di calcio d’angolo. Il sospirato pareggio arriva al 45’ con Lagroia. Nei minuti di recupero la nostra squadra ha anche la possibilità di portarsi in vantaggio con Sgarlini, ma la sua conclusione di testa va fuori di pochissimo. La seconda posizione in classifica in solitaria della Metanopoli è mantenuta.
Sono scesi in campo: Cortese, Galli (25’ s.t. Lottaroli), Rozloha, Panaccio (8’ s.t. Saccotiello), Fugazza, Napolitano, Bartolini, Grossi, Lagroia, Strano, Mulinacci (8’ s.t. Sgarlini).

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE

CARRINO Christian 2006.jpg

15.02.20 - Sofferta ma meritata vittoria dei Giovanissimi contro l’Accademia Pievese per 3-2 (p.t. 1-1)

Sul terreno amico, i Giovanissimi bissano il successo di sabato scorso, aggiudicandosi i tre punti contro un avversario ostico, che fino all’ultimo ha lottato per il medesimo obiettivo. Nel primo tempo dominano i nostri che attaccano, creano occasioni, con il penetrante Greco e Galazzi sempre in agguato, e vanno in vantaggio con Carrino (nella foto) che, con perfetta scelta di tempo, realizza di testa sul primo palo deviando in gol un calcio d'angolo ben battuto da Melillo. Prima dell’intervallo Koellen esce con sicurezza dalla propria area, superando l’attacco deciso di un avversario che nel contrasto va a terra: l’arbitro fischia un calcio di rigore nella sorpresa generale, anche degli avversari. Rete degli ospiti e tutto da rifare. Nel secondo tempo l’incontro è più equilibrato, ma la Meta è più determinata e in seguito a fallo di mano in area ottiene un calcio di rigore che Koellen realizza impeccabilmente. Sembra fatta, ma un tiro angolato dal limite della Pievese attraversa una selva di gambe e supera Cristiano. Il nostro portierone salva poi il risultato in uscita su contropiede di un avversario partito in evidente fuorigioco: le proteste della nostra panchina costano l’allontanamento  del mister. A due minuti dal termine  i nostri passano, ancora su azione da calcio d’angolo e colpo di testa vincente di Aricò.
Hanno giocato: Cristiano, Spinelli, Possamai, Dezi, Aricò, Koellen, Borda, Carrino, Galazzi (Palma), Melillo (Mazzariello), Greco.

ROZLOHA Vlad.jpg

09.02.2020 – Pareggio sofferto dalla Prima Squadra contro la Fatima Traccia per 2-2 (p.t. 1-2)

La Prima Squadra di Eros Livraghi ha ottenuto un difficoltoso e sofferto pareggio casalingo contro la compagine milanese della Fatima Traccia e considerato il risultato ottenuto dalle dirette inseguitrici, rimane comunque saldamente al secondo posto in classifica. Cominciano in avanti i nostri, comandando il gioco e cercando di aggirare il blocco difensivo con Bartolini e Mulinacci. Al 17’ di gioco però sono gli ospiti a passare in vantaggio, complice una leggerezza difensiva e una deviazione involontaria di Rozloha, che procura al pallone calciato dal limite una beffarda traiettoria che mette fuori causa Maddè. Il pareggio della nostra squadra arriva alla mezz’ora con il solito Lagroia: Strano riceve sulla tre-quarti e, spalle alla porta, con tocco di prima intenzione, mette solo in area il centravanti che batte il portiere in uscita con un morbido pallonetto. A cinque minuti dal termine gli ospiti trovano nuovamente il vantaggio: fulmineo contropiede con lungo lancio per la punta che in corsa anticipa l'uscita di Maddè collocando in rete con un secco destro. Nella ripresa la Meta riesce ad essere più determinata, asolutamente intenzionata a rimontare. Sgarlini, appena entrato, con un gran sinistro incrociato colpisce il palo. Poi sono pericolosi Bartolini, Panaccio e Mulinacci che coglie la base del palo su punizione. Il sospirato pareggio arriva solamente ad un minuto dal termine dei tempi regolamentari a conclusione di un’azione di Strano e Mulinacci con passaggio a Sgarlini, che insacca. Nel recupero ancora emozioni: un'occasione per gli ospiti, ma soprattutto all'ultimo secondo, su tocco ravvicinato a colpo sicuro di Strano, il salvataggio del portiere del Fatima ha del ... miracoloso. 
Sono scesi in campo: Maddè, Rozloha, Mulinacci, Panaccio, Fugazza, Napolitano, Bartolini, Grossi, Lagroia, Strano, Lottaroli (14’ s.t. Sgarlini).
Nella foto Vladyslav Rozloha difensore della nostra squadra.

SPINELLI  Manuel (2006).jpg

08.02.2020 – Brillante vittoria esterna dei Giovanissimi 2006: 5-1 a Pero (p.t.3-0)

Una bella vittoria quella dei Giovanissimi sul campo “G.Brera” di Pero. Il risultato ci sta tutto, ma ciò nonostante la squadra di casa non ha demeritato sotto il profilo del gioco, producendo azioni di buona fattura ma peccando nella fase conclusiva. La Meta invece è stata più efficace e cinica proprio nella chiusura delle azioni, terminando il primo tempo con un rassicurante 3-0. Con Aricò e Ribaudo centrali difensivi a proteggere capitan Kollen, schierato oggi eccezionalmente tra i pali per l’assenza del febbricitante Cristiano, Spinelli (nella foto) e Possamai esterni, Dezi e Carrino a schermare, Melillo Greco e Colombo a ripartire e Galazzi pronto là davanti, i nostri tengono bene il campo e dopo un quarto d’ora passano due volte in pochi minuti con due rasoiate di Greco, che arriva da sinistra a concludere azioni provenienti da affondi sulla destra di Colombo e Spinelli. Proprio Colombo poi salta il diretto avversario entra in area e costringe il portiere ad una gran deviazione. Al 29’ Melillo si libera in area ma viene sgambettato: calcio di rigore che Aricò trasforma con palla da una parte e portiere dall’altra. Il Pero è scosso ma non demorde e impegna Kollen in un difficile intervento a terra.
Ripresa: i nostri giocano in scioltezza e al 9’ segnano ancora con Colombo, che su cross basso da sinistra spiazza il portiere con tiro incrociato. Mazzariello e Branciforti rilevano Dezi e Galazzi. Poco dopo Greco scende ancora a sinistra e mette basso in mezzo dove un difensore, nel tentativo di anticipo, mette nella propria porta. Da segnalare due pregevoli conclusioni da fuori dell’inesauribile Spinelli (nella foto) una ben parata, l’altra fuori di pochissimo. Nel finale, con un affondo del proprio centravanti concluso con un destro potente, il Pero realizza il gol della bandiera.

TASSAN MAZZOCCO Agostino LAVORATA e RITAGLIATA.jpg

03.02.2020 - Importante successo esterno della Open B ad Assago (5-3) e conquista del secondo posto in classifica a spese della stessa squadra.

Partita pirotecnica quella tra OSM Assago e Metanopoli terminata con il punteggio di 3-5. La partita si presenta subito difficile per il valore degli avversari e per le ridottissime misure del campo da gioco. Il risultato viene sbloccato da Manfredi che calcia in porta una punizione dai trenta metri e, complice una deviazione, spiazza il portiere. Il primo tempo si conclude senza altre emozioni. Nella seconda frazione la musica è completamente diversa e le squadre si affrontano a viso aperto. Dopo due minuti Ciliberto raddoppia con un tap-in dopo una bellissima azione di Del Bo sulla sinistra che poi mette in mezzo un pallone che il centrocampista deve solo spingere dentro. La Metanopoli cala un po' l'attenzione e l'Assago trova il pareggio con un pallonetto e con un tiro a incrociare da destra. Gli ospiti tornano ad attaccare e ritrovano subito il vantaggio, ancora Del Bo crossa direttamente da rimessa laterale e Tassan (nella foto) insacca di testa. Ancora una volta però la Metanopoli viene recuperata con un colpo di testa da posizione ravvicinata. Subito dopo Spadaro avrebbe una grandissima occasione, ma il tiro a botta sicura viene murato. Verso lo scadere del tempo regolamentare ancora Tassan viene abbattuto in area dal portiere avversario, ma l'arbitro non ravvisa alcuna irregolarità. Il direttore di gara segnala 5 minuti di recupero. Proprio in extremis la Metanopoli torna in vantaggio con Spadaro che raccoglie un passaggio filtrante di Tassan e fredda l'estremo difensore a tu per tu. C'è ancora tempo per altre emozioni perché Del Bo corona la sua grande partita con un siluro su punizione (anche qui leggermente deviato) per il definitivo 3-5.
Sono scesi in campo: Figundio, Del Bo, Romeo A, Dapei, Conte A. (dal 5' st Tassan), Manfredi, Sicignano A, Ciliberto, Spadaro, Unhuryan (dal 25' st Conte P), Covassi (dal 25' st Sicignano Martino).

PANACCIO Riccardo 1997 (2014).jpg

02.02.2020 - Successo casalingo della la Prima Squadra contro il San Giorgio (2 a 1) e conferma del secondo posto in classifica.

La Prima Squadra di mister Livraghi vince ancora nell'incontro casalingo contro il San Giorgio, al quale nell'andata aveva lasciato i tre punti. Consolida così il secondo posto in classifica a quattro lunghezze dalla capolista Centro Schuster. La partita inizia con i nostri che comandano il gioco e si riversano nell'altra metà campo con l'intenzione di mettere subito al sicuro il risultato. Già al 2' si infortuna Piazza ed entra Gobbi che va sulla fascia al posto di Rozloha, che arretra in difesa. Gli ospiti sono molto abili nei capovolgimenti di fronte e si portano improvvisamente in vantaggio al 23' con una rapidissima azione di contropiede, che mette la punta a tu per tu con Cortese, che nulla può. La Meta continua senza paure e al 29' ottiene un calcio di punizione sulla destra: batte Strano, raccoglie in area Lagroia che di testa infila la palla nel sacco, complice una deviazione che inganna il portiere: 1-1. Nella ripresa assistiamo all’8’ ad una percussione di Lagroia, che sulla destra, quasi sul fondo, entra in area di prepotenza e da posizione molto defilata, lascia partire un rasoterra che senza la deviazione in corner del portiere sarebbe terminata in gol. Si susseguono le occasioni per i nostri: due potenti destri di Gobbi e di Strano costringono il portiere a difficili respinte; Bartolini raccoglie in area, si coordina ma la conclusione è alta di poco; Panaccio calcia da sinistra una punizione a rientrare che nessuno devia e finisce la corsa sul palo lontano. Poco prima della mezz’ora finalmente il meritato vantaggio: su calcio d’angolo battuto da Panaccio (nella foto) Lagroia raccoglie di testa sul primo palo e insacca. Da segnalare al 40’ un incrocio dei pali colpito da Gobbi e sul finire un'ultimissima azione pericolosa degli avversari con Cortese che salva il risultato.
Sono scesi in campo: Cortese, Galli, Bartolini, Panaccio, Fugazza, Piazza (2’s.t. Gobbi), Rozloha, Grossi, Lagroia, Strano, Lottaroli (35’ s.t. Saccotiello).

PETTOROSSI Gabriele (2018).jpg

01.02.2020 – Ottimo ritorno in campionato della Juniores: superata in trasferta il Real Mediglia (4-1)

Ritorno in campionato a suon di gol dopo la pausa natalizia per la Metanopoli Juniores che supera a Mediglia la squadra di casa per 4-1 (p.t. 2-1). Inizio gara sotto tono per la nostra squadra che gioca senza la dovuta concentrazione e di fatto dopo solo cinque minuti gli avversari passano in vantaggio. Fortunatamente la rete sveglia la squadra allenata da mister Aldrovandi che comincia un pressing intenso e belle giocate per le punte Coresi e Pisani, che cercano in tutti i modi di riagguantare il pari, che arriva con Naoui. Azione da Diana a centro campo, passaggio a Mascheroni che apre per Nashaat, fa tutta la fascia e fa partire un diagonale sul secondo palo, incrocia e chiude in goal Naoui. I padroni di casa sono scossi e lasciano spazi, ne approfitta la Meta va al raddoppio con Coresi, che già altre volte aveva visto negarsi il goal: dribbling sulla trequarti e tiro in rete. Nel secondo tempo esce Pisani ed entra Dell’Uomo; il mister passa Diana sulla trequarti e cominciano i lanci per le punte. La squadra si alza con un buon possesso di palla e si procura una punizione dal limite, batte Barretta da poco entrato e sigla il 3-1. Sconfortati e stanchi i padroni di casa cedono terreno e non contrastano gli avversari che avendo ancora fiato e gambe continuano gli affondi e da un tiro ribattuto dalla difesa tocca a Pettorossi (nella foto) con un tiro da fuori area siglare il risultato finale di 4 a 1.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE

IMG_0228_Romeo_Mattia_1 rit.jpg

26.01.2020 - Pareggio della Open B nell'incontro casalingo contro la Fatimatraccia (2-2)

Pareggio combattuto tra la Metanopoli e il Fatimatraccia terminato con il punteggio di 2-2. Nel primo tempo la Metanopoli fa molta fatica ad uscire dalla sua metà campo a causa di un pressing folle degli avversari che riuscivano sempre a raddoppiare o triplicare il portatore di palla. Verso la metà del tempo arriva anche il gol della squadra ospite direttamente su calcio di punizione. Nel secondo tempo la Metanopoli entra in campo con un altro piglio e, complice anche la stanchezza degli avversari, comincia a creare gioco. Dopo pochi minuti Spadaro riconquista un pallone al limite dell'area di rigore avversaria e lo appoggia per Mattia Romeo (nella foto) che trova un tiro a giro spettacolare che va ad infilarsi sotto l'incrocio opposto. La Metanopoli continua ad attaccare e trova anche il gol del sorpasso con Spadaro. L'esterno classe '98 raccoglie un gran lancio di Manfredi e di prima scavalca il portiere avversario con un pallonetto. L'ultima frazione di gioco è caratterizzata da continui ribaltamenti di fronte, con occasioni da una parte e dall'altra, per la Metanopoli la più importante capita sui piedi di Unhuryan che però scivola davanti al portiere dopo una grandissima azione. Su una punizione battuta in fretta con un'improvvisa verticalizzazione il Fatima trova il gol del definitivo pareggio. Grandissima risposta della Metanopoli nel secondo tempo, ma c'è ancora molto da lavorare sulla continuità nel corso di tutta la partita.
Sono scesi in campo: Figundio, A. Conte, A. Romeo, Dapei, M. Sicignano, Manfredi, M. Romeo (15' s.t. A. Sicignano), Ciliberto, Spadaro, Tassan (15' s.t. Unhuryan), P. Conte (10' s.t. Covassi).

SGARLINI.jpg

26.01.2020 - Importante vittoria della Prima Squadra sul campo del Leone XIII (3-2)

La Prima Squadra strappa un importante e prezioso successo esterno contro il Leone XIII e conferma il secondo posto in classifica alle spalle del Centro Schuster. Parte in quarta la nostra squadra e già al 5'  Sgarlini (nella foto) supera il portiere in uscita con un pallonetto, ma un difensore riesce a salvare prima che la palla superi la linea; al quarto d'ora altra azione pericolosissima, ma la conclusione di Lagroia, smarcato davanti al portiere da Sgarlini, va sopra la traversa. Il vantaggio arriva qualche minuto più tardi con lo stesso Sgarlini che, sul secondo palo, raccoglie di testa e infila in rete un ottimo calcio d'angolo di Mulinacci. I padroni di casa reagiscono, ma Fugazza, ben coadiuvato da Napolitano e Galli, regge più che bene e quando  un pallone in mischia giunge tra i pali c'è il solito reattivo Cortese a stendersi in tuffo. Alla mezz'ora di gioco il raddoppio con Gobbi, che si fa trovare libero appena dentro l'area sulla destra e infila il pallone all'incrocio dei pali con un potente destro incrociato: 2-0 per la Meta. Nei primi minuti della ripresa cambia tutto; i padroni di casa prima accorciano le distanze calciando al volo dal limite una respinta di Cortese, poi, al quarto d'ora, trovano il pareggio con un diagonale mancino di un avversario penetrato a sinistra e trovatosi solo davanti al portiere. La nostra squadra reagisce, sfiora il gol al 24' con un pallonetto di Mulinacci deviato dal portiere e raggiunge il gol che dà i preziosissimi tre punti alla mezz'ora con Lagroia, su calcio di rigore concesso per fallo su Strano. Il Leone subisce il colpo e si arriva al 90' con la Meta che controlla e attacca ancora. A parte la rilassatezza del primo quarto d'ora di ripresa, una buona prova, con un centrocampo senza Grossi, ma con un Panaccio sempre sicuro nel tener palla e preciso nei lanci lunghi e con l'esordiente Lottaroli autore di ottime giocate.
Sono scesi in campo: Cortese, Galli, Mulinacci (25 s.t. Saccotiello), Panaccio, Fugazza, Napolitano, Gobbi, (35' s.t. Piazza), Lottaroli, Lagroia, Strano, Sgarlini (16' s.t. Rozloha)

GRECO Matteo 2006 RIT.jpg

25.01.2020 – Giovanissimi 2006: inizia con un pareggio casalingo con il Palazzolo il Campionato Primaverile (3-3, p.t. 2-1)

Una partita con luci ed ombre; dopo un inizio un po’ timido, i nostri si rendono pericolosi per tre volte, con Greco (nella foto), Ribaudo e Aricò che puntano la porta, ma non riescono a concludere in gol. Poi al 16’ Greco scende sulla fascia sinistra, rientra sul piede destro e dal limite dell’area infila nell’angolo alto più lontano: 1-0 , che bel gol! Passa pochissimo e un pasticcio difensivo porta al pari, con un tiro ravvicinato a conclusione di batti e ribatti e respinta di Cristiano. I nostri non si perdono d’animo e prima del riposo Melillo conclude un affondo sulla destra mettendo una palla invitante al centro, dove Ribaudo è pronto a realizzare con un pallonetto. Nella ripresa un nostro inatteso black-out collettivo porta gli ospiti prima al pareggio poi addirittura al vantaggio con due azioni di rimessa sulle quali il pur bravo Cristiano, lasciato solo, nulla può: 2-3. Arrivano le sostituzioni: entrano prima Galazzi, poi Branciforti e Torricelli. La Meta non ci sta ad iniziare il campionato primaverile con una sconfitta e si riversa nell’altra metacampo, sfiorando il gol con Galazzi, Aricò e Ribaudo. A sette minuti dal termine il meritatissimo pareggio arriva a seguito di una gran punizione di capitan Kollen che colpisce la traversa: sulla respinta il più lesto è Torricelli che spedisce in rete con violenza: 3-3. Finisce con soddisfazione, ma con un po’ di rammarico perché, con le tante occasioni create, poteva starci qualcosa in più. Sono scesi in campo: Cristiano, Spinelli, Possamai, Borda, Dezi, Kollen, Aricò, Mazzariello, Ribaudo, Melillo, Greco, Galazzi, Branciforti, Torricelli.

STRANO 01 - IMG_0440_RD.jpg

19.01.2020 – Pioggia di gol per la Prima Squadra nell’incontro con il San Crisostomo (4-0)

Vittoria a suon di gol della Prima Squadra nell’incontro casalingo contro il San Crisostomo, che subisce due espulsioni nella seconda parte del secondo tempo, oltre a cinque ammonizioni a causa di un gioco un po' troppo falloso. La Meta riconquista così il secondo posto ex-aequo in classifica. Già al 1’ di gioco azione e rete. Scende sulla destra Grossi, entra in area e serve Lagroia che in mezza rovesciata mette in rete. Al quarto d’ora per un fastidio muscolare esce Rozloha, sostituito da Saccotiello, che a sua volta viene rimpiazzato sul finire del tempo da Lottaroli, per una pallonata ricevuta in pieno viso. Nel secondo tempo al 25’ raddoppio dei padroni di casa: dribbling show di Strano (nella foto) che salta tre uomini entra in area sulla sinistra e di esterno destro serve un "cioccolatino" sul secondo palo per Lagroia che ringrazia e di testa infila.  Nemmeno un paio di minuti più tardi è ancora lo scatenato centravanti ad insaccare di sinistro concludendo una brillante combinazione sulla destra Bartolini - Lottaroli con cross basso arretrato di quest'ultimo. Fissa il risultato sul finire dell’incontro Sgarlini servito da Lagroia.
Sono scesi in campo: Cortese, Rozloha, (15’ p.t. Saccotiello, 43 p.t. Lottaroli), Mulinacci, Panaccio, Napolitano, Galli, Bartolini, Grossi, Lagroia, Strano, Sgarlini.

PIAZZA Alessandro - Juniores - Torneo-di-Rimini-2017-foto-5.jpg

12.01.2020 - Passo falso della Prima Squadra sul campo della Rondò Dinamo (0-2)

La squadra di Livraghi inizia il girone di ritorno subendo una sconfitta esterna contro la forte compagine della Rondò Dinamo, rimanendo comunque ai primissimi posti in classifica, a quattro punti dalla capolista Centro Schuster. La nostra squadra si presenta già al primo minuto di gioco con Panaccio che, con un’azione personale, supera due difensori e tira a lato di poco, alla sinistra del portiere. Al 24’ altro spunto offensivo degli ospiti: azione sulla sinistra di Rozloha con cross verso l’area, palla raccolta da Mulinacci sul secondo palo, passaggio a Lagroia che sferra una mezza rovesciata che l’estremo difensore avversario sventa miracolosamente. Altra azione insidiosa al 37’ con Bartolini che dalla destra serve al centro Mulinacci e conclusione di quest’ultimo neutralizzata dal portiere. Nemmeno due minuti più tardi i padroni di casa riescono a portarsi in vantaggio con un loro attaccante che approfittando di una nostro incertezza difensiva riesce ad inserirsi e insaccare di pallonetto. Nella ripresa la nostra squadra attacca in continuazione senza però creare particolari pericoli se si esclude un colpo di testa ravvicinato diretto all'incrocio di Lagroia che  il portiere sventa con un prodigioso intervento. In pieno recupero gli avversari con un’azione di contropiede raddoppiano.
Sono scesi in campo: Cortese, Galli, Rozloha, (43' s.t. Lottaroli), Panaccio, Piazza, Fugazza, Bartolini, Grossi, Lagroia (43' s.t. Zazzi), Strano, Mulinacci (11' s.t. Sgarlini).
Nella foto il difensore Alessandro Piazza.

GALAZZI Alessandro 2007 (2019).jpg

15.12.19 – Pareggio 2-2 (p.t. 0-1) dei Giovanissimi con lo Sporting LeB

Nell’incontro amichevole casalingo di domenica mattina, i nostri 2006 affrontano sul campo “dove gioca la Prima Squadra” lo Sporting LeB, col quale hanno già pareggiato in campionato. L’inizio fa ben sperare: la squadra si muove bene con Cristiano in ottima forma fra i pali, capitan Kollen che guida la difesa a tre con Dezi e Carrino, protetta da un centrocampo a cinque con Borda mediano centrale preciso e onnipresente, a fianco Palma e Melillo sempre ben piazzati, sugli esterni Spinelli e Greco pronti a spingere e davanti la brillante coppia Ribaudo - Aricò.
Gli ospiti col passare dei minuti si fanno però più intraprendenti e nella parte centrale e finale dei primi 40’ si rendono pericolosi riuscendo a passare quasi allo scadere. Nella ripresa giocano anche Mazzariello, Galazzi e Branciforti; la Meta è più incisiva, sfiora il pareggio più volte con incursioni di Ribaudo che prima tira fuori di un niente, poi colpisce la traversa e sulla respinta Aricò scaglia sul palo. Lo Sporting agisce di rimessa, guadagna un rigore, ma non raddoppia per l’eccezionale intervento di Cristiano che vola all’incrocio a deviare.
Finalmente arriva il pari: è Galazzi (nella foto) a farsi trovare al posto giusto per il tocco vincente. La vittoria sembra vicina, ma una leggerezza collettiva, con tutti in avanti per un calcio di punizione, permette agli ospiti di segnare con un micidiale contropiede. I nostri ragazzi non ci stanno, ripartono decisi e colgono il meritato pareggio con Galazzi che, da vero uomo d’area, si fa trovare ancora ben piazzato per deviare in gol un traversone basso di Aricò.
Bella partita, interessante e corretta. Bravi tutti.
 

FUGAZZA Jacopo (2019).jpg

15.12.2019 – Importante vittoria della Prima Squadra a Rogoredo per 2 a 0 (p.t. 2-0)

Un’altra preziosa vittoria della Prima Squadra di mister Livraghi sul campo della rispettabile compagine del Rogoredo e conferma del 4° posto in classifica ex-aequo ad un solo punto dalle capoliste Centro Schuster e Rondinella. Già dopo cinque minuti i nostri si rendono pericolosi con una ficcante azione di Strano che sfiora la rete. Al 12’ lo stesso Strano serve in corridoio sulla sinistra Bartolini che crossa in area ma un difensore avversario intercetta col braccio largo: calcio di rigore trasformato da Lagroia. Il raddoppio arriva al 37’: dopo ripetuti tentativi vicini al gol nella stessa azione Sgarlini evita l’estremo difensore avversario e serve all'indietro Grossi che dal limite dell'area calcia di sinistro e mette la palla all'incrocio, alla sinistra del portiere. Nella ripresa al 9’ intervento impegnativo di Maddè per neutralizzare un colpo di testa molto ravvicinato. Alla mezz’ora azione sulla fascia sinistra di Mulinacci che serve al centro Lagroia, ma l'azione sfuma. Tre minuti più tardi è Panaccio che si rende pericoloso ma il portiere del Rogoredo neutralizza. Al termine dell’incontro sono gli avversari a rendersi pericolosi su punizione, ma la conclusione di testa sfiora la traversa.
Sono scesi in campo: Maddè, Napolitano, Rozloha (42’ s.t. Piazza), Panaccio, Mele (1’ s.t. Galli), Fugazza, Bartolini, Grossi, Lagroia (40’ s.t. Gobbi), Strano (13’ s.t. Zazzi), Sgarlini (19’ s.t. Mulinacci).
Nella foto: Jacopo Fugazza, difensore della squadra.

 

PONTE Filippo 2001 (2018).jpg

14.12.2019 – Terminato in bellezza il girone di andata per la Juniores. Battuta la Pioltellese (3-1)

Nell’ultima partita del girone di andata, la Juniores, con alcuni giocatori a riposo dopo la partita di recupero giocata due giorni fa, incontra e supera la Pioltellese. Subito in pressing i ragazzi della Meta, consapevoli che, chiudendo con una vittoria, il 5° posto in classifica è una certezza. Buona prestazione della squadra, che tiene bene il campo e difficilmente lascia spazio agli avversari. Nella prima parte della gara uno scatenato Garolfi segna la prima rete, calciando al volo il pallone respinto verso la metà campo dal portiere in uscita al limite dell'area e insaccando nella porta vuota con un lunghissimo pallonetto: strepitoso! Al rientro in campo la squadra avversaria tenta un recupero, ma con molto nervosismo, e l’arbitro è costretto più volte ad estrarre il cartellino giallo. Sempre Garolfi, approfittando di spazi lasciati liberi dagli avversari protesi in avanti nel tentativo di recuperare il risultato, segna a inizio ripresa il raddoppio, e poco dopo, con un aggancio in area seguito da sombrero e tiro al volo nell'angolo,  anche la terza rete, siglando così una splendida tripletta: il pallone è suo. Sostituito al 15’ esce tra gli applausi del pubblico. Quasi allo scadere, contatto tra Demontis e la punta avversaria che cade in area; l’arbitro concede il calcio di rigore che viene realizzato, permettendo agli avversari di ridurre le distanze e fissare il risultato sul 3-1. Bella partita giocata con la giusta attenzione dai nostri, tutti bravi; peccato per alcuni episodi di nervosismo nel finale, che non vorremmo mai vedere e che purtroppo portano tensione tra giocatori, allenatori, arbitri e pubblico.
In campo: Ponte, Liuzzi, Gjoshi, Salari, Zignani, Romeo, G. Pettorossi, Carrino, Nashaat, Pisani, Garolfi. In panchina: Coresi, Diana, Demontis, Dell’Uomo, Simone.
Nella foto Filippo Ponte, classe 2001, estremo difensore della squadra.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE

Davide Menoncello RIT.jpg

11.12.2019 – Legittimo successo della Open B nel recupero di campionato sul campo esterno del Futura (2-0)

Vittoria meritata per la Metanopoli sul campo del Futura. Passano pochi minuti nel primo tempo e la Metanopoli è già in vantaggio con Covassi, che corregge in rete un tiro sporco di Menoncello (nella foto). Si tratta della sesta rete consecutiva per l'attaccante classe '98. La Metanopoli tiene bene il campo, ma, pur non rischiando nulla dietro, non riesce a creare delle significative palle gol. Nel secondo tempo la squadra ospite alza ulteriormente il ritmo, riuscendo a chiudere stabilmente la Futura nella sua metà campo. Il raddoppio è opera di Menoncello, che raccoglie un bel assist di Spadaro, lascia scorrere il pallone per portarselo sul mancino e lascia partire un siluro che si insacca sotto la traversa. La Metanopoli continua ad attaccare e dietro chiude tutti gli spazi senza che gli avversari riescano mai a calciare in porta. La partita finisce con una netta vittoria che rispecchia ciò che si è visto sul rettangolo di gioco. Sono scesi in campo: Figundio, Mascarella, Romeo Alessandro, Dapei, Del Bo, Manfredi, Ciliberto (dal 25' st M. Sicignano), A. Sicignano (dal 15' st M. Romeo), Spadaro (dal 30' st P. Conte), Menoncello (dal 20' st Tassan), Covassi (dal 10' st Unhuryan)

DALUISO 2004 (2019).jpg

08.12.19 - Incoraggiante 3-1 degli Allievi contro il Buccinasco

Sul campo di casa i nostri si impongono con merito contro il Buccinasco. Già dalle prime battute si capisce che sono intenzionati a far bene; il piglio e la concentrazione sono a ottimi livelli e i frutti si vedono presto. Nel primo quarto d’ora infatti arrivano due reti: la prima ad opera di Daluiso (nella foto) con un tiro da fuori area al volo su traversone di Ferone, che si ripete poco dopo con una lunga galoppata e cross questa volta per il tiro vincente di capitan Nuzzi: 2-0. Il Buccinasco si riorganizza, tenta di reagire e accorcia le distanze riaprendo l’incontro. Passano però pochi minuti e i ragazzi di casa ristabiliscono il doppio vantaggio con una caparbia azione di Gardiola (subentrato a Ferone , infortunatosi): il nostro attaccante va a contrastare su lungo lancio di Nuzzi l’ultimo difensore avversario e, per nulla intimorito dall’uscita del portiere, lo batte anticipandolo di testa. Nella ripresa entrano anche Terenzi, Ottolini e Mellak; la partita resta saldamente in mano alla Meta che gioca in scioltezza controllando il gioco e mostrando di sapersi difendere e di saper ripartire. Gli ospiti tentano con qualche calcio piazzato, ma il sempre vigile Oniani non si fa sorprendere.
Sono scesi in campo: Oniani, Luciano’, Moroni, Queirolo, Beranger, Cassola, Germoni, Mancini, Ferone, Nuzzi, Daluiso.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE

NAPOLITANO Alessandro (2019).jpg

08.12.2019 – Importante pareggio sul proprio campo della Prima Squadra contro la forte compagine della Rondinella (0-0).

Pareggio prezioso, a reti inviolate, per la Prima Squadra di mister Livraghi, dopo il primato di otto vittorie consecutive, nell’incontro casalingo contro la forte compagine della Rondinella, che viaggia in classifica con due punti meno ma una partita da recuperare. La Meta domina l'incontro dall'inizio alla fine attaccando continuamente con Bartolini e Rozloha sulle fasce e rendendosi pericolosa soprattutto con gli strappi di Strano, ma senza mai creare delle vere e proprie occasioni gol, per merito di un’ottima difesa della Rondinella, sempre pronta a chiudere tutti i corridoi e a respingere tutti i palloni alti. Poco prima della mezz’ora punizione di Strano, fuori di poco. Al 34’ palla a Lagroia che non riesce a concludere per l’impedimento, a nostro avviso non molto regolamentare, da parte di un difensore. Nella ripresa al 26’ occasione favorevole da parte dei nostri con Strano, che liberatosi al limite dell’area, conclude verso la porta impegnando non poco il portiere avversario. A tempo scaduto è la Rondinella che si rende pericolosa ma davanti al portiere fallisce l’unica  finalizzazione a rete che ha avuto.
Sono scesi in campo: Maddè, Napolitano, Rozloha (27’ s.t. Gobbi), Panaccio (3’ s.t. Saccotiello), Mele, Fugazza, Bartolini, Grossi, Lagroia (32' s.t. Barone), Strano, Mulinacci (18’ s.t. Sgarlini).
Nella foto Alessandro Napolitano, difensore della squadra.

ROMEO Alessandro 1999 (2018).jpg

08.12.2019 – Convincente affermazione della Open B nell’incontro casalingo contro la Spiomboteam per 3-0 (1-0)

Netta vittoria per 3-0 della Metanopoli Open B che ospitava lo SpiomboTeam. La squadra di casa passa subito in vantaggio con una gran rete del solito Covassi (quinta rete consecutiva per lui), l'attaccante riceve un bel pallone di Ciliberto, brucia in velocità un avversario e da posizione defilata trafigge il portiere. Dopo pochi minuti si presenta una grande occasione per Unhuryan che vince un duello con il diretto avversario e poi calcia in porta, ma il suo destro finisce a lato di poco. Sul finire di tempo la squadra ospite spaventa un paio di volte la Metanopoli, ma le conclusioni sono imprecise. Nella seconda frazione, la Metanopoli entra in campo molto più decisa e ricomincia a creare gioco e occasioni. Non passa molto che trova la rete del raddoppio grazie ad un fantastico lancio di Ciliberto che taglia tutta la difesa avversaria e mette Spadaro davanti alla porta. L'esterno classe '98 insacca di prima prendendo il portiere in controtempo. Lo SpiomboTeam è chiuso nella sua metà campo e la Metanopoli continua a spingere nonostante il risultato. A 15' dalla fine Ciliberto viene steso in area dopo un gran tunnel e si incarica della battuta del calcio di rigore. Il pallone finisce sotto l'incrocio dei pali a coronare una prestazione a dir poco dominante del centrocampista. Sono scesi in campo: Figundio (dal 1' st Sicignano Mattia), Mascarella, A. Romeo, Del Bo (dal 25' st Dapei), Menoncello, Manfredi, Ciliberto, A. Sicignano (dal 15' st M. Sicignano), Spadaro, Unhuryan (dal 5' st P. Conte), Covassi.
Nella foto: Alessandro Romeo difensore della squadra

GJOSHI Klejdi (2018).jpg

08.12.2019 – Ancora un successo, seppur sofferto, per la Juniores, sul campo esterno del Landriano per 3 a 2 (1-1)

Altra partita sofferta per la nostra Juniores. Orfani oggi del mister Aldrovandi, i ragazzi cercano altri punti in casa del Landriano. Parte in attacco la Meta con un 4-4-2, giusto per non dare spazi agli avversari che però, dopo dieci minuti, con una fortuita deviazione di Salari, passano in vantaggio. Palla al centro e testa bassa per cercare di recuperare e al 20’  Diana raggiunge il pari: Carrino sulla fascia sinistra si porta sul fondo seguito dal suo marcatore, lo dribbla e calcia un pallone in diagonale, sopraggiunge Diana che raccoglie, finta sbilanciando il centrale difensivo e mette la palla alla sinistra del portiere. Finisce il primo tempo e nella ripresa si tenta la strada del 3-5-2: entra Coresi come trequartista ed esce Gjoshi. La Meta è più offensiva e cominciano ad arrivare tiri da fuori e continue ribattute del portiere, ma intorno al 10’ un rigore netto fa ben sperare, purtroppo Coresi stampa la palla sulla traversa. La stessa si impenna e viene raccolta a centrocampo dalla loro punta, che si invola per il tiro da fuori area ma prende il palo; palla raccolta dal centravanti avversario che insacca: 2-1 . La nostra squadra non ci sta, ricomincia l’assalto e al 22’ Coresi con un gran tiro riporta la situazione in parità. Vengono effettuati un paio di cambi: Pisani per Nashaat e Fazio per Parenti. Si riparte, batti e ribatti da ambo le parti, il mister cambia ancora: Simone per Romeo e Dell’Uomo per Carrino. Al 36’ Diana salta l’uomo e lascia partire un destro che il portiere non riesce a bloccare e Garolfi, da rapace dell’area, di testa riporta in vantaggio la Meta. Scaramucce in campo e all’88’ Garolfi, già ammonito, stende un’avversario intervenendo sul pallone. A detta dell’arbitro fallo da dietro e conseguente rosso per lo stesso giocatore, che esce dal campo tra gli applausi. Fischio finale al 95’ : è 2-3! Ancora forza Meta.
Sono scesi in campo: D. Pettorossi, Parenti, Liuzzi, Salari, Nashaat, Romeo, G. Pettorossi, Gjoshi, Carrino, Garolfi e Diana. In panchina, panchina Pisani, Fazio, Dell’Uomo, Simone, Parenti e Coresi.
Nella foto: Klejdi Gjoshi, difensore della squadra.


Foto Agostino Tassan Mazzocco.jpg

01.12.2019 - Successo esterno della a Open B sulla Fortes in Fide (4-2)

Vittoria sofferta della Metanopoli sul campo della Fortes in Fide. Gli ospiti partono subito molto forte, grazie a Covassi che effettua una discesa sulla fascia sinistra e mette al centro un pallone teso sul quale un difensore avversario trova uno sfortunato autogol. Passano pochi minuti e arriva anche il raddoppio firmato Tassan (nella foto) che spinge in rete un fantastico cross di Manfredi. La Fortes gioca meglio, ma non riesce a creare grandi pericoli salvo in un'occasione in cui peró Menoncello effettua uno strepitoso salvataggio sulla linea di porta. Sul finale di primo tempo la Fortes riesce ad accorciare le distanze. Nella seconda frazione é ancora Tassan ad essere protagonista deviando di testa un cross su punizione di Menoncello, la palla carambola sul palo e ritorna sui piedi del giocatore classe '97 che non puó sbagliare e sigla la doppietta personale. La Fortes continua ad avere il pallino del gioco e riesce ad accorciare nuovamente le distanze. La situazione si complica quando Tassan prende un'espulsione ingenua e lascia i suoi in 10 contro 11 a difendere il vantaggio. Da questo momento la difesa é molto ordinata e la Metanopoli riesce a creare un paio di occasioni pericolose in contropiede. Nel recupero Covassi chiude la partita ben servito a centro area da Spadaro.
Sono scesi in campo: Sicignano Mattia, Caslini, Romeo Alessandro, Menoncello, Conte Andrea, Romeo Mattia (dal 10' st Sicignano Alessandro), Ciliberto, Unhuryan (dal 5' st Spadaro), Tassan, Manfredi, Covassi (dal 30' st Conte Pietro).

MADDE Alejandro.jpg

01.12.2019 - Ancora un successo della Prima Squadra: 3-2 (p.t. 1-2) sul campo della Gorlese e conferma del primo posto in classifica.

Ottavo successo consecutivo per la Prima squadra di Eros Livraghi impegnata nella tredicesima giornata di campionato sul campo sintetico della Gorlese e conferma della prima posizione in classifica. L'inizio dei nostri è un po' compassato mentre viceversa i padroni di casa sono molto motivati: già al quarto d’ora si portano in vantaggio e dopo soli tre minuti raddoppiano. Dopo questa scoppola  la Meta si rimbocca le maniche, decisa a rimettersi in partita. Poco dopo la mezz’ora riduce le distanze con Mulinacci che ribatte in rete una conclusione di Strano respinta dal portiere. Il pareggio giunge nei primi minuti della ripresa: calcio di punizione basso di Mulinacci da destra, irrompe sul primo palo Lagroia che insacca inesorabilmente. Gli ospiti si fanno più determinati per portarsi a casa i tre punti. Le occasioni si susseguono; Sgarlini, Strano, Saccotiello, Bartolini vanno vicini al gol e al 45’ un difensore della Gorlese respinge sulla linea una conclusione di Sgarlini dopo uno splendido assolo; un minuto più tardi, in pieno recupero, arriva il sospirato gol della vittoria ancora di Lagroia, servito da Strano.

Sono scesi in campo: Maddè, Napolitano (44’ p.t. Mele), Rozloha, Panaccio (15’ s.t. Saccotiello), Galli, Fugazza, Bartolini, Grossi, Lagroia, Strano, Mulinacci (26’ s.t. Sgarlini).
Nella foto, l'estremo difensore Maddè.
 

GAROLFI Ludovico 2002 (2018).jpg

30.11.2019 – Successo casalingo per la Juniores contro il Rogoredo 2-0 (p.t. 0-0)

Partita molto equilibrata giocata con attenzione da ambo le parti. Dopo soli quindici minuti Grossi viene sostituito, per problemi fisici, da Zignani; si gioca con un 4-4-2. Il primo tempo si chiude sul risultato di 0-0, ma l’arbitro ferma per due volte per fuorigioco, a nostro avviso inesistente, azioni che avrebbero potuto portare in vantaggio la Meta. Nel secondo tempo da segnalare una punizione da fuori area per la nostra squadra: il tiro viene ribattuto e Liuzzi si trova davanti una palla invitante che infila alla sinistra del portiere per la rete del vantaggio. Il Rogoredo non ci sta e comincia a spingere, ma un insuperabile Pettorossi Davide gli nega per ben due volte la gioia del pareggio. Entra Garolfi (nella foto) al posto di Pisani e sfruttando la freschezza e la velocità comincia una serie di azioni in contropiede. Scade il tempo regolamentare e nei quattro minuti di recupero Garolfi si procura un netto rigore, che trasforma con un rasoterra alla destra del portiere:  2-0 .
Sono scesi in campo: D. Pettorossi, Grossi, Liuzzi, Parenti, Gjoshi, Nashaat, Dell’Uomo, Romeo, G. Pettorossi, Pisani, Diana.
In panchina: Zignani, Simone, Carrino, Moschini, Barretta e Garolfi.
 

SACCOTTIELLO Davide (2018).Jpg

24.11.2019 - Ancora un successo per la Prima Squadra: superata la Macallesi per 3 a 1 (p.t. 1-1) e primo posto in classifica.

Settima vittoria consecutiva per la Prima Squadra di Eros Livraghi che, sul campo di casa,  supera con un convicente 3 a 1 la Macallesi, portandosi provvisoriamente, in attesa dei recuperi, in vetta alla classifica. Già dopo pochi secondi occasionissima per i nostri, ma Bartolini conclude debolmente e il portiere respinge. Il vantaggio arriva dopo soli due minuti con Rozloha, che conclude in rete deviando di testa, anticipando l’uscita del portiere, un calcio dalla bandierina tirato da Mulinacci. Gli ospiti pareggiano al 25’ su calcio di punizione e si fanno ancora pericolosi a cinque minuti dal termine colpendo di netto una traversa con Morelli, uno dei tanti ex. Il raddoppio per la Meta arriva subito ad inizio ripresa, al secondo minuto, con un'azione in contropiede di Mulinacci, che intercetta in pressing il pallone, fugge verso la porta e trafigge il portiere in uscita. Nemmeno tre minuti più tardi Lagroia sfiora di un soffio la terza rete. A pochi minuti dal termine parte Strano in assolo verticale, entra in area superando l'ultimo uomo e serve un facile pallone a Saccotiello, che, complice la stanchezza, mette fuori. Lo stesso Strano non sbaglia però all’ultimo minuto regolamentare dal dischetto, per fallo in area su Sgarlini, fissando definitivamente il risultato sul 3 a 1. 
Sono scesi in campo: Cortese, Napolitano, Rozloha, Panaccio (24’ s.t. Saccotiello), Galli, Fugazza, Bartolini, Grossi, Lagroia (11’ s.t. Sgarlini), Strano, Mulinacci (11’ s.t. Zazzi).

Nella foto il nostro centrocampista Davide Sacottiello.

 

Ciliberto Alessio.jpg

24.11.2019 – Sofferto pareggio della Open B sul campo dell’Ardita Giambellino: 2-2 (0-0)

Partita sofferta e combattuta quella disputatasi domenica sul campo dell'Ardita Giambellino.
Il match vede nel primo tempo una netta supremazia degli avversari che, riuscendo a mantenere un buon possesso palla e pressando costantemente i nostri giocatori, mettono in evidente difficoltà la Meta. Nonostante ciò, la prima vera grande occasione della partita si presenta, su calcio d'angolo, a Ciliberto (nella foto) che, dopo essere riuscito a smarcarsi bene dalla copertura dell'avversario, non riesce ad insaccare. Pochi minuti dopo, la punta centrale dell'Ardita Giambellino riesce a scartare due nostri giocatori e si ritrova a tu per tu con Figundio, ma il nostro portiere è reattivo nello sventare il tiro dell'avversario. Verso la fine del primo tempo, su calcio d'angolo, solo l'intervento sulla linea di Del Bo riesce ad evitare il gol degli avversari.
Il secondo tempo si apre con la nostra squadra decisamente più aggressiva e più decisa, ma è solo a un quarto d’ora dal termine che la partita si infiamma grazie ad un autogol degli avversari su calcio d'angolo. Neanche il tempo per festeggiare e subito l'Ardita Giambellino segna un gran gol dal limite dell'area su cui nulla può Figundio: uno pari.
La Metanopoli non ci sta e grazie ad un pregevole inserimento di Covassi in area di rigore, riesce a trovare di nuovo il vantaggio.
A tre minuti dalla fine gli avversari riescono ad agguantare di nuovo il pareggio, propiziato da un fallo subito da Ciliberto, ma non fischiato dal direttore di gara e, per questo, oggetto di numerose proteste. La partita si conclude con l'allontanamento dal campo di entrambi gli allenatori e con l'espulsione di Dapei, che sarà quindi costretto a saltare la prossima importante partita contro la Fortes in Fide.

COMUNICATO

Acd Metanopoli comunica  a tutti i propri iscritti e sostenitori di aver stipulato in data 9 giugno 2020 un inportante accordo con la costituenda società F.C. Milanese (realtà locale di valenti imprenditori, con passione sportiva, che si impegna nella gestione e nello sviluppo del Centro Sportivo Calcistico di via Maritano).
L' accordo prevede che F. C. Milanese si occupi della gestione del Centro per i prossimi 20 anni, assicurando il miglioramento complessivo delle infrastrutture (spogliatoi, tribune, direzione e sale riunioni, ecc)  provvedendo alla trasformazione in erba sintetica dei tre campi da calcio. Con loro assicureremo lo sviluppo di un settore giovanile di livello, mantenendo altresì  la finalità sociale dell'iniziativa.
Acd Metanopoli manterrà la propria Prima Squadra, la Juniores e le due squadre Csi, disporrà di una propria sede e continuerà a giocare sui campi. Il Settore Giovanile della Metanopoli confluirà  nella "Milanese" con giocatori e tecnici.
Acd  Metanopoli ritiene di aver operato al meglio, sposando un progetto che ha tutte le carte in regola per essere definito "grande".
La Metanopoli ringrazia di cuore tutti i genitori, ragazzi, bambini che in tanti anni di attività hanno animato i nostri campi e le nostre tribune dando fiducia a una Società la cui passione e  competenza ha garantito il divertimento e il "sogno" a così tanti ragazzi.
Inizia una nuova avventura!

GROSSI Jacopo.jpg

17.11.2019 - La Prima Squadra vince il derby con la Nuova Bolgiano (2-1) e si mantiene nelle prime posizioni in classifica.

La squadra di Livraghi si aggiudica il derby superando sul campo della Nuova Bolgiano i padroni di casa per 2 a 1 (p.t. 1-1), grazie ad una doppietta di Lagroia su calcio di rigore, mantenendo così il passo con le prime in classifica. Terreno pesante per la pioggia, caduta insistentemente nelle ore precedenti e nella parte iniziale dell’incontro. Sono gli avversari a portarsi in vantaggio dopo soli tre minuti di gioco, con un'azione che dalla sinistra rientra in centro area per la conclusione: il tiro, deviato, si trasforma in pallonetto beffardo che supera un incolpevole Cortese. Il pareggio arriva al 16’ su calcio di rigore, concesso per fallo del portiere in uscita su Lagroia lanciato a rete; si incarica del tiro lo stesso centravanti, che infila alla propria sinistra spiazzando il portiere. Al 22’ Saccottiello si inserisce a destra, riceve al limite dell’area da Grossi (nella foto), calcia forte rasoterra in diagonale, ma fuori di poco, cercando l'angolo opposto. Subito dopo sono gli avversari a rendersi pericolosi, colpendo in pieno una traversa e infilando anche la palla nel sacco, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Nel secondo tempo, fallo in area su Saccotiello e secondo calcio di rigore; sul dischetto di nuovo Lagroia che cambia angolo spiazzando ancora il n.1 avversario. Sempre Lagroia due minuti dopo si smarca in area, libera il destro ma chiude troppo l'angolo mettendo di poco fuori. I padroni di casa si fanno più determinati nel finale, cercando di agguantare il pareggio, ma Napolitano, Fugazza e Galli chiudono ogni varco.
Sono scesi in campo: Cortese, Napolitano, Rozloha, Panaccio (16’ s.t. Gobbi), Galli, Fugazza, Saccotiello (27’ s.t. Zazzi), Grossi, Lagroia (30’ s.t. Barone), Strano, Mulinacci.
 

ARICO' Tommaso 2006 (2019) RIT.jpg

16.11.19 – Pareggio casalingo dei Giovanissimi con lo Sporting LeB (1-1, p.t. 0-0)

Una partita combattuta, durante la quale lo Sporting, dopo un inizio in sordina, con manovre dei nostri che lasciano ben sperare, prendono man mano l’iniziativa, costringendoci sulla difensiva per buona parte dell’incontro. Gli ospiti attaccano e in un paio di occasioni sono molto pericolosi, i nostri ripartono in velocità, ma non riescono ad impensierire il portiere avversario. Dopo il riposo si ricomincia sulla stessa falsariga; Cristiano si distende e devia in angolo un insidioso rasoterra, ma proprio quando la Meta dà segnali di riscossa, subisce lo 0-1 con un gran tiro da fuori area, che si infila all’incrocio. La reazione è veemente, e, trascinati da capitan Ribaudo, Aricò e Greco, i nostri si riversano nella metà campo avversaria, collezionando calci d’angolo e mischie. In una di queste Ribaudo, entrato in area sulla sinistra, viene atterrato: è calcio di rigore e Aricò (nella foto) con freddezza realizza di destro nell’angolo basso alla sinistra del portiere. Nel finale la Meta cerca la vittoria, ma il risultato di 1-1 non cambia. Sono scesi in campo: Cristiano, Melillo, Possamai, Borda, Palma, Ribaudo, Colombo, Aricò, Galazzi, Greco, Spinelli. Sono entrati nel secondo tempo: Dezi, Carrino, Ronchi, Mazzariello, Branciforti.

LAGROIA Maurizio (2019) RIT.jpg

10.11.2019 - Ancora un successo per la Prima Squadra, che liquida con un netto 5-0 (p.t. 2-0) la Milanese Corvetto.

Continua il cammino positivo della Prima Squadra di Eros Livraghi che, rifilando un secco 5 a 0 sul campo di casa alla Milanese Corvetto, si è portata al terzo posto in classifica. Prima rete al 25’ : punizione battuta da Mulinacci, respinta della difesa e nella mischia in area il più lesto e preciso è Napolitano che insacca. Al termine della prima parte della gara la Meta raddoppia con Lagroia (nella foto): un lungo lancio in verticale di Fugazza spalanca le porte dell'area di rigore al centravanti che , appena dentro, esplode in corsa un gran collo destro a gonfiare la rete. La terza rete al quarto d’ora della ripresa, da parte di Strano che, in posizione di mezzo sinistro attorniato da tre avversari, entra in area, dribbla rientrando sul destro l'ultimo difensore e fulmina il portiere con un rasoterra angolato sul palo più vicino. Nemmeno tre minuti dopo ancora Strano, ben servito da un morbido cross di Bartolini all’altezza dell’area piccola, mette dentro con un tocco tutta classe e semplicità. Dopo alcune occasioni da gol mancate di poco da Gobbi e Sgarlini, è ancora Bartolini, dopo un dribbling ubriacante sulla destra, ad imbeccare con un cross mirato lo stesso Sgarlini che realizza acrobaticamente, con una splendida girata al volo, la quinta rete.
Sono scesi in campo: Cortese, Napolitano, Rozloha, Panaccio (15 s.t. Zazzi), Galli, Fugazza, Bartolini, Grossi (6’ s.t. Saccotiello), Lagroia (11’ s.t. Barone), Strano (18’ s.t. Sgarlini), Mulinacci (19’s.t. Gobbi).

Foto Davide Figundio RIF RIT RID.jpg

10.11.2019 – Netto successo della Open B sul campo esterno della Brigata Dax per 6 a 2 (p.t. 1-0)

Larga vittoria dell'Open B della Metanopoli sul campo della Brigata Dax. La squadra ospite trova il vantaggio con una punizione battuta veloce che trova scoperta la retroguardia avversaria, Covassi é bravissimo ad accentrarsi sul sinistro e a calciare sul secondo palo da fuori area, siglando il vantaggio. Poco dopo Tassan avrebbe l'occasione del raddoppio, ma il suo tiro a porta sguarnita é troppo tenero e viene ribattuto sulla linea di porta. Verso la fine del tempo é lo stesso Tassan a stendere in area un avversario, il calcio di rigore peró viene parato da Figundio (nella foto), che si é reso protagonista di una grandissima partita. Nei primi minuti del secondo tempo la Metanopoli trova il raddoppio con Del Bo che scende sulla fascia sinistra e scarica un gran mancino sotto l'incrocio dei pali. Un'incertezza difensiva regala ai padroni di casa il gol che riapre momentaneamente la partita. Passano pochi minuti e Unhuryan raccoglie una palla illuminante di Spadaro e fredda l'estremo difensore avversario per il gol del 1-3. C'è gloria anche per Manfredi che esplode un violento destro da fuori area che non lascia scampo al portiere. Il quinto gol porta ancora la firma di Unhuryan, ma il grande protagonista é Caslini che, trovatosi a tu per tu con il portiere, preferisce appoggiare di fianco per il compagno che insacca a porta sguarnita. Prima della fine c'é tempo per il secondo gol della squadra di casa dovuto ad un errore in fase di costruzione della Metanopoli. Nel recupero arriva il sesto gol grazie ad una poderosa discesa sulla fascia di Dapei, che salta 4 uomini prima di calciare in porta, sulla respinta corta del portiere insacca ancora Unhuryan, tripletta all'esordio stagionale per l'attaccante classe '98.
Sono scesi in campo: Figundio, Del Bo, Romeo A, Dapei, Conte A, Tassan (5' s.t. Menoncello), Romeo M (10' s.t. Sicignano A), Ciliberto (20' s.t. Caslini), Spadaro (15' s.t. Conte P), Manfredi, Covassi (10' s.t. Unhuryan).

IMG_1033.PNG

09.11.2019 - Successo esterno della Juniores sul campo della Frog per 1 a 0 (p.t. 0-0)

Partita molto combattuta anche fisicamente con molta tensione tra le due squadre, che non vogliono rinunciare ai tre punti. Il primo tempo, con fasi alterne ma giocato prevalentemente a metacampo, non fa registrare particolari occasioni da rete. Nel secondo tempo Nashaat (Aba) sostituisce Zignani. Al quarto d’ora su calcio d’angolo di Diana, un difensore commette fallo di mano in area e l'arbitro fischia il calcio di rigore. Calcia Romeo, ma il portiere è bravo a intuire e respingere il tiro. Si intensificano le ripartenze da ambo le parti, ma la Meta sembra avere una marcia in più. Alla mezz’ora Garolfi viene atterrato sulla fascia, ne nasce un diverbio che porta il giocatore del Frog a spingere a terra Garolfi. Interviene l’arbitro che espelle il giocatore. Si riparte ovviamente a testa bassa per sfruttare la superiorità numerica e a due minuti dalla fine su batti e ribatti al limite dell’area, Moschini, subentrato a Romeo, insacca con un diagonale rasoterra sul secondo palo. La partita termina con cinque minuti di recupero e purtroppo dopo il fischio finale, uno scambio di parole e spintoni inducono l’arbitro a dare il rosso, sia a Romeo che al n. 11 del Frog. Finisce 1-0 per la Meta. Formazione: D. Pettorossi, Ballarino, Liuzzi, Grossi Romeo, Carrino, Zignani, Diana, G. Pettorossi, Pisani, Garolfi. Sostituzioni del secondo tempo : Nashaat, Moschini, Gjoshi, Barretta, Demontis.

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE

STRANO 01 - IMG_0440_RD.jpg

06.11.2019 - Netta vittoria (3-1) della Prima Squadra in trasferta contro la Polisportiva Or.Pa.S.

Sul campo milanese del G.S. Villa, nel turno infrasettimanale di campionato, la Meta si impone contro la Or.Pa.S. con una tripletta di Anthony Strano, senz’altro uno dei giocatori più in forma fra i ragazzi di mister Livraghi. Campo stretto e lungo, in sintetico, palla che corre veloce: tanti ribaltamenti di fronte, ma poche le azioni veramente pericolose. Strano colpisce quasi subito, dopo soli tre minuti di gioco, con un destro da appena dentro l’area che, complice una deviazione, si alza e scende dietro le spalle del portiere. I padroni di casa reagiscono, ma senza mai impensierire Cortese. Anche noi rispondiamo colpo su colpo, con azioni prevalentemente sulla destra, con Bartolini, Lagroia e Mulinacci. Nella ripresa gli attacchi dell’Or.Pa.s si fanno più decisi, ma al 10’ Strano tira fuori dal cilindro una delle sue magiche punizioni, calciando di esterno destro dal vertice sinistro (per chi attacca) dell’area e mettendo il pallone all’incrocio sul palo opposto! Dopo un grande intervento di Cortese su colpo di testa ravvicinato, al 25’ la squadra di casa riapre l’incontro: calcio di punizione da destra, palla in area e deviazione vincente di testa. I nostri temono di rovinare tutto nel finale, ma ci pensa ancora Anthony al 45’, ancora su punizione con un’altra “maledetta”, a chiudere sul 3-1.
Sono scesi in campo: Cortese, Napolitano, Fugazza, Galli, Bartolini, Grossi, Panaccio, Rozloha, Strano, Mulinacci (Zazzi), Lagroia (Gobbi).
Nella foto Antony Strano autore della tripletta.

LIVRAGHI Eros (2019).jpg

03.11.2019 - Terzo successo consecutivo della Prima Squadra sul campo di Opera per 4 a 0

La Prima Squadra di Eros Livraghi (nella foto) ottiene una sonante vittoria, la terza consecutiva in campionato, sul campo della Città di Opera per 4 a 0 (p.t. 4-0). Dopo nemmeno due minuti di gioco la Meta è già in vantaggio con Lagroia, che devia in rete un perfetto cross di Bartolini dalla destra. Al 24' rigore per la nostra squadra per atterramento in area di Mulinacci. Si incarica del tiro Lagroia che spiazza l’estremo difensore avversario. Quattro minuti più tardi azione di contropiede iniziata a metà campo da Lagroia che serve al limite dell’area Mulinacci che, con un inesorabile diagonale, ottiene la terza segnatura. Alla mezz’ora altra azione di contropiede, questa volta di Mulinacci, che serve Lagroia che tocca fuori di un niente. Il centravanti però si rifà subito dopo: ruba la palla ad un difensore e, a tu per tu col portiere, firma la quarta rete. Nel secondo tempo, già nei primi minuti, rigore per gli avversari, ma Cortese, con un grande intervento, devia in angolo. Da segnalare a pochi minuti dal termine una grande occasione creata da Gobbi con azione personale in area e assist per Bartolini che mette a lato. 
Sono scesi in campo: Cortese, Napolitano, Rozloha, Panaccio (16’ s.t. Zazzi), Mele, Fugazza (6’ s.t. Galli), Bartolini, Grossi (31’ s.t. Gobbi), Lagroia (25’ s.t. Sgarlini), Strano, Mulinacci (19’ s.t. Brega).

DEL BO Roberto (2016) da FB.jpg

27.10.2019 - Sofferto pareggio casalingo della Open B contro l’Assago per 2 a 2 (p.t. 1-1)

Nonostante abbia condotto un gioco prevalentemente in attacco teso soprattutto a recuperare le situazioni di svantaggio in cui si è trovata, la Open B non riesce ad andare più in là di un sofferto pareggio con gli ospiti dell’Assago. Neanche il tempo di scendere in campo e la Metanopoli è già in svantaggio e costretta a rincorrere. Il primo squillo arriva con un tiro di Tassan da fuori area. La squadra alza il baricentro e chiude gli ospiti nella loro metà campo fino a trovare il gol del pareggio con Caslini che corregge in porta un tiro di Manfredi, ma il tutto viene annullato per un fuorigioco molto dubbio. Pochi minuti dopo Caslini si ripeterà con un fantastico sinistro al volo sotto l’incrocio dei pali, questa volta è tutto buono e le squadre sono di nuovo in parità prima dell’intervallo. Nel secondo tempo la Metanopoli continua ad attaccare, ma è l’Assago a passare nuovamente in vantaggio. La squadra di casa si riversa in avanti alla ricerca del gol del pareggio (sfiorato da Manfredi con una strepitosa azione personale), ma subisce alcuni pericolose ripartenze. Il pareggio arriva con una rasoiata su punizione da parte di Del Bo (nella foto) che sorprende il portiere sul suo palo. Nel recupero c’è una colossale occasione per Romeo Mattia che prima calcia addosso al portiere da posizione ravvicinata, poi non trova l’attimo per ribadire in rete dopo aver saltato l’estremo difensore. All’ultimo minuto Manfredi avrebbe segnato il gol del sorpasso, ma anche questa rete viene annullata per fuorigioco.

PANACCIO Riccardo 1997 (2014).jpg

27.10.2019 – Successo casalingo della Prima Squadra contro il Niguarda per 4-0 (p.t. 2-0)

Netta vittoria della Prima Squadra di Eros Livraghi contro il Niguarda Calcio. I nostri comandano il gioco per tutta la gara, segnando due gol per tempo. Dopo continui attacchi, ecco al 25’ un'azione molto pericolosa, con Rozloha che serve in area da sinistra sul lato opposto Bartolini, che sfiora il gol. Il vantaggio arriva al 41’ con Panaccio (nella foto), che riceve da Strano al limite dell'area, si libera di un avversario e con un destro secco e calibratissimo insacca all'incrocio dei pali. Nemmeno due minuti dopo, lo stesso Panaccio lancia lungo verso la destra a pescare Bartolini che controlla, entra in area e apparecchia per Lagroia, che conclude in gol. Nella ripresa al 10’ Bartolini devia di testa una punizione calciata da Strano, impegnando seriamente l’estremo difensore avversario. Alla mezz’ora altra azione pericolosa della Meta con Sgarlini, che intercetta una palla rinviata male dal portiere, si invola verso l'area avversaria, ma il portiere rimedia salvandosi con una uscita tempestiva. Tre minuti più tardi arriva la terza segnatura con Gobbi, ottimamente servito in area da Bartolini. A due minuti dal termine la quarta rete; scende Strano, Mele gli si sovrappone e riceve un pallone col contagiri, entra in area da sinistra, dribbla un difensore con un tunnel rientrando sul destro e conclude: il portiere gli nega la soddisfazione del gol respingendo il tiro, ma Sgarlini, ben piazzato, mette dentro.
Sono scesi in campo: Cortese, Napolitano, Rozloha, (21’ s.t. Galli), Panaccio (33’ s.t.Saccotiello), Mele, Piazza, Bartolini, Grossi, (12’ s.t. Zazzi), Lagroia (18’ s.t. Sgarlini), Strano, Mulinacci (28’ s.t. Gobbi).

Foto Matteo Covassi.jpg

22.10.2019 – Recupero di campionato vincente per la Open B, 1-0 sul campo della Spiomboteam

Prima vittoria per l’Open B di mister Moretti che si impone in trasferta per 0-1 contro lo Spiomboteam, nell’incontro di recupero della prima giornata di campionato. La partita comincia con uno squillo da parte della squadra di casa, ma Figundio si fa trovare pronto e devia in calcio d’angolo. Da questo momento è un dominio assoluto della Metanopoli. Nel primo tempo M. Romeo, Tassan e Spadaro sprecano delle clamorose occasioni non riuscendo nella deviazione decisiva a porta praticamente sguarnita e Mascarella impegna il portiere avversario con un potente destro da fuori. Nel secondo tempo continuano a fioccare grandi occasioni: ancora Romeo, Covassi, Tassan e Cusmai si trovano uno contro uno con il portiere avversario, ma la palla non entra. I minuti passano e Manfredi per due volte sfiora il palo dopo delle azioni personali che l’avevano portato davanti all’estremo difensore. All’ultimo minuto prima del recupero Covassi (nella foto) trova il diagonale vincente a conclusione di una splendida azione personale e va a siglare il definitivo gol del vantaggio. La partita è stata a senso unico con tantissime occasioni create e altrettante sprecate, gli unici rischi sono stati dei contropiedi in parità numerica sventati prima di arrivare dalle parti del portiere Figundio.

MELE (2016) - IMG_8140T_Prima Squadra.jpg

20.10.2019 - La Prima Squadra domina sul campo dell’Ausonia (4-1 - p.t. 1-1)

La Prima Squadra di mister Livraghi, con una rete di Mulinacci su rigore ed un magnifica tripletta di Strano, domina l’Ausonia, squadra di casa, portandosi via tre punti preziosi per la propria classifica. Al quarto d’ora la Meta si porta in vantaggio su calcio di rigore fischiato per fallo sullo stesso Strano, al termine di un’azione di contropiede, trasformato da Mulinacci. Al 35’ i padroni di casa pareggiano con una conclusione di testa su azione da calcio d’angolo. Nel secondo tempo la nostra squadra domina letteralmente il campo. Si fa pericoloso Panaccio al 10’ che colpisce in pieno la traversa con un tiro da fuori area. Al quarto d’ora inizia lo show di Strano : prima conclude un'azione di contropiede promossa da un lancio di Grossi e con un preciso pallonetto supera il portiere in uscita, poi al 23’ su punizione dal limite destina il pallone nel sette, infine al 25’ lo scatenato Anthony segna il quarto gol  : al termine di una bella combinazione Mulinacci - Sgarlini, entra in area da destra, salta l'avversario con un secco dribbling all'esterno e fulmina il portiere con un diagonale dal basso verso l'alto che si insacca all'incrocio opposto. Gran gol !
Sono scesi in campo: Cortese, Napolitano,  (44’ s.t. Ferraris), Rozloha, Panaccio, Mele, Fugazza, Bartolini, Grossi (32’ s.t. Zazzi), Mulinacci, Saccotiello (18’ s.t. Sgarlini), Strano.
Nella foto il difensore Salvatore Mele, protagonista di tante stagioni nella Metanopoli.

CORESI Alessandro 2001 (2018) ritoccata.jpg

19.10.2019 - Importante successo della Juniores contro la Città di Opera (3-1 – p.t. 0-0)

Importante e prezioso successo della Juniores di mister Aldrovandi nell’incontro casalingo con Città di Opera, appaiata in classifica, che ci permette di mantenere il passo di Forza e Coraggio e Macallesi, capoliste avanti un punto.
Primo tempo sotto tono per la Meta, che comunque non si distrae, controlla gli attacchi avversari, imposta bene, ma non riesce a finalizzare. Nel secondo tempo stessa formazione, ma più motivata. Al 19’ il primo gol: Pisani serve Coresi (nella foto) che insacca. Gli avversari si sbilanciano e le squadre cominciano ad allungarsi. Iniziano i cambi : entrano Garolfi per Pisani e Diana per Mascheroni. Si infortuna il portiere della squadra avversaria in uno scontro fortuito con Garolfi, che prende però anche il giallo. Poco dopo, su punizione dalla trequarti, Coresi batte sopra la barriera e il portiere avversario non riesce ad arrivare sulla palla che si infila sotto la traversa: 2-0. Gli avversari tentano di riaprire la partita, ma lasciano spazi dove, a conclusione di una brillante azione corale, penetra un veloce Garolfi, salta il portiere in uscita e conclude in rete. A cinque minuti dalla fine gli avversari accorciano su punizione, fissando il risultato sul 3-1. Già si pensa alla prossima partita, contro una delle due capoliste: Forza e Coraggio…forza Meta.
Sono scesi in campo: Ponte, Grossi, Liuzzi, Ballarino, Romeo, Mascheroni, G. Pettorossi, Zignani, Salari, Pisani, Coresi. In panchina: Gjoshi, Simone, Carrino, Fazio, Dell’uomo, Diana, Garolfi, G. Pettorossi, Barretta.

SGARLINI.jpg

13.10.2019 – Sfortunata partita della Prima Squadra che cede in casa con la Scarioni (1-2)

Sventurata partita della Prima Squadra che, nonostante abbia attaccato e creato diverse occasioni, esce sconfitta nell’incontro casalingo con la Franco Scarioni. La nostra squadra parte molto determinata e pericolosa. Al quarto d’ora Panaccio colpisce prepotentemente l’incrocio dei pali, però sono gli avversari che poco dopo la mezz’ora si portano in vantaggio scavalcando Maddè con un ingannevole pallonetto. Al 38’ conclusione insidiosa di Sgarlini (nella foto), che obbliga il portiere avversario ad una impegnativa parata. Nelle ripresa la Metanopoli si fa più determinata nel tentativo di riacciuffare il risultato. Al quarto d’ora Mulinacci lanciato a rete anticipa in pallonetto il portiere servendo Gobbi che, pescato in dubbio fuorigioco,  mette inutilmente dentro a porta vuota. Al 18’ gli avversari raddoppiano in contropiede concludendo con un preciso diagonale. Al 27’ la reazione dei nostri porta la squadra ad accorciare le distanze con Sgarlini, che segna con un vero e proprio tiro di petto raccogliendo un preciso cross in area di Bartolini. Sul finire ancora Sgarlini pericoloso tenta un pallonetto sul portiere in uscita che riesce però a neutralizzarlo.
Sono scesi in campo: Maddè, Galli, Bartolini (42’ s.t. Zazzi), Panaccio (12’ s.t. Mele), Napolitano, Fugazza, Brega (20 p.t. Sgarlini), Grossi, Gobbi (12’ Saccotiello), Strano, Mulinacci.

LIUZZI Daniele (2018).jpg

12.10.2019 – Successo meritato della Juniores a Dresano per 1-0 (p.t. 0-0)

Partita molto sentita dalla Juniores di mister Aldrovandi e vittoria meritata, seppur di misura, sul campo del Dresano. Partenza concentrata e molto determinata per la nostra squadra, che in più occasioni si rende pericolosa arrivando davanti alla porta per ben due volte con Diana che prima devia fuori di pochissimo, poi si vede addirittura intercettare il tiro sulla linea dopo aver dribblato anche il portiere. Il primo tempo finisce a reti inviolate. Nel secondo tempo entra in campo la stessa formazione. Tutte e due le squadre non vogliono perdere punti, vista anche la classifica, e al  21’ , su azione da calcio d’angolo, la palla viene sfiorata dapprima dalla testa di  Grossi, poi infilata in rete nell'angolo alto più lontano, da capitan Liuzzi (nella foto), con un poderoso stacco aereo. Il Dresano cerca in tutti i modi il pareggio, ma la nostra difesa respinge molto bene i ripetuti affondi. Il mister effettua ben cinque sostituzioni, mantenendo equilibrio e intensità di manovra. La Meta si fa ancora pericolosa con azioni di Coresi e Pisani e  una fiondata di Zignani in diagonale viene ben respinta dal portiere. Si arriva al fischio finale con il risultato, ampliamente meritato, di 1-0 per i nostri.
Sono scesi in campo all’inizio dell’incontro: Ponte, Liuzzi, Piazza, Grossi, Carrino, Dell’Uomo, Romeo, Mascheroni, Salari, Garolfi, Diana. In panchina: Coresi, Zignani, Pisani, Barretta, Demontis (entrati nel secondo tempo), Simone, Fazio, Ballarino.
 

Colombo Francesco 2006.jpg

12.10.2019 - Finisce in parità il derby dei Giovanissimi con Città di S.Giuliano (1-1, p.t. 0-0)

Dopo 70’ (più un lungo recupero di 8’) l’atteso e acceso derby termina in pareggio, nonostante i nostri siano passati in vantaggio e abbiano subìto il pari quasi allo scadere, per un calcio di rigore apparso molto dubbio. Sono gli ospiti a tenere di più l’iniziativa, ma i nostri ragazzi concedono poco e sono sempre pronti a ripartire con azioni ordinate e ficcanti. La partita nel primo tempo scorre con una sostanziale tranquillità; nelle file avversarie giocano alcuni ex come Pizzolato, Benelli, Lobosco e Cassinari (entrato nel secondo tempo). Ben protetta da un ottimo centrocampo, con l’inesauribile Borda, il forte capitano Kollen e l’attento Palma, tutta la difesa si comporta bene con gli esterni Melillo (sostituito per un malessere al 15’ da Dezi) e Carrino, i centrali Greco e Ribaudo e il portiere Cristiano, attento, sicuro e autore di una grande uscita. Gli attaccanti Colombo, Spinelli e Galazzi aiutano e si fanno trovare pronti per le ripartenze. Nella ripresa la Meta passa in vantaggio con un affondo di Spinelli: palla in mezzo e preciso colpo di testa di Colombo (nella foto) che mette la palla all’incrocio. Cresce il nervosismo  sia all’interno del campo che  sulle panchine, l’arbitro espelle un giocatore degli ospiti per fallo a gioco fermo. Entrano Possamai a rinforzare il centrocampo e Ronchi per partire rapido in contropiede. Il giovane arbitro, al suo esordio, fatica a tenere in pugno la partita. Nel finale concede il rigore del pareggio ai sangiulianesi. I nostri non si rassegnano e vanno vicinissimi al gol della vittoria proprio allo scadere con azioni di Greco, Ronchi e Borda.

CORTESE 3 (2017).jpg

06.10.2019 - Successo per la Prima Squadra di Livraghi in trasferta contro la Fatima Traccia 3-2 (1-0)

Terza vittoria in campionato per la Prima Squadra di Livraghi nell’incontro disputato sul campo della Fatima Traccia. Già al 3’ sono però i padroni di casa che creano qualche brivido spedendo il pallone appena sopra la traversa. Il vantaggio per la nostra squadra arriva al 27’ su azione di calcio d’angolo. Tiro dalla bandierina di Mulinacci per Grossi, che devia verso la porta, batti e ribatti poi il più lesto è Bartolini che insacca di prepotenza. Nei primi minuti della ripresa succede tutto. Già al primo minuto assistiamo al raddoppio della squadra di Livraghi ad opera di Gobbi che, servito da Lagroia, da posizione molto angolata, infila la palla all’incrocio dei pali opposto per un gol da applausi. Al 3’ è Cortese (nella foto) a ricevere i complimenti dei compagni di squadra parando in maniera impeccabile un calcio di rigore assegnato ai padroni di casa. Soltanto quattro minuti dopo la Fatima accorcia le distanze concludendo in rete al termine di una serie di contrasti avvenuti al limite dell’area. All' 8’ la Meta ristabilisce il doppio vantaggio con Grossi che di destro da fuori area insacca all’incrocio dei pali. Soltanto un minuto dopo, su calcio di punizione, i padroni di casa segnano ancora, riaprendo l'incontro sul 2-3. Da qui al termine si registrano attacchi della Fatima e ripartenze della Metanopoli, ma il risultato , anche dopo un recupero di 12', non cambia più.
Sono scesi in campo: Cortese, Galli, Gobbi (30’ s.t. Ferraris), Saccotiello, Napolitano, Fugazza, Bartolini, Grossi, Lagroia (40’ s.t. Sgarlini), Strano, Mulinacci (50’ s.t. Zazzi).

GOBBI Manuel - Juniores - Torneo-di-Rimini-2017-foto-4.jpg

29.09.2019 – Prima sconfitta in campionato per la Prima Squadra in casa del San Giorgio (2-1)

Prima sconfitta stagionale per la Metanopoli di mister Livraghi a Sesto San Giovanni contro il San Giorgio. Già al quarto d’ora vantaggio per i padroni di casa su azione di contropiede. Si arriva alla mezz’ora di gioco e la nostra squadra trova la strada del pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, testa di Lagroia per Gobbi che spedisce la palla in rete. Al 38’ pericolo per i nostri colori sventato sapientemente da Cortese. Nel secondo tempo gli ospiti si fanno più determinati con l’intenzione di fare proprio l’incontro e al quarto d’ora Lagroia, servito da Gobbi, conclude senza successo l’azione, come anche qualche minuto dopo lo stesso Lagroia dal limite dell’area. La beffa al 25’ su azione di contropiede e i padroni di casa fissano il risultato sul 2-1.
Sono scesi in campo: Cortese, Bartolini, Rozloha, Panaccio (1’ s.t. Barone), Napolitano, Fugazza, Brega (12’ p.t. Gobbi), Grossi (26’ s.t. Zazzi), Lagroia, Saccottiello, Strano (18’ s.t. Mulinacci).
Nella foto Manuel Gobbi, autore della rete per la Metanopoli.

PISANI Edoardo 2001 (2'018).jpg

28.09.2019 – Esordio a punteggio pieno per la Juniores nelle prime due giornate di campionato. Battuta anche la Real Mediglia per 4-0 (p.t. 1-0)

Dopo la plateale vittoria della prima di campionato, la squadra di Aldrovandi ottiene sul proprio campo un rotondo successo anche nella odierna giornata superando per 4-0 il Real Mediglia. Partita gradevole e ben equilibrata, la Metanopoli gioca con un 4-5-1 facendo buon gioco sulle fasce, sblocca Barretta dopo 22 minuti di gioco e si va al riposo con questo risultato. Nel secondo tempo stessa formazione e stesso equilibrio ma gli avversari non riescono a sfondare una ottima difesa della nostra squadra. Raddoppia Pisani al 4' (nella foto). Cominciano le sostituzioni, se ne conteranno ben cinque. Carrino sostituisce un affaticato Zignani, Coresi rimpiazza un grandissimo Romeo, lottatore al centro campo. La  Meta spinge nuovamente sulle fasce dalle quali al 38' scaturisce il terzo gol, sempre di Pisani. Gli avversari tentano di respingere i continui affondi della squadra di Aldrovandi, ma un lancio intercettato a centrocampo da Diana permette a quest’ultimo a 4 minuti dal termine dei tempi regolamentari di lanciarsi verso  la fascia sinistra, servendo con un preciso cross Coresi che, davanti al portiere, sigla la quarta rete.
Sono scesi in campo: Ponte, Grossi, Salari, Ballarino, Liuzzi, Pisani, Barretta, Romeo, Zignani, Mascheroni, Diana.
In panchina: Coresi, Carrino, Fazio, G. Pettorossi, D. Pettorossi, Chessa, Klejdi, Demontis
Sono stati utilizzati come sostituzioni: Carrino, Coresi, Chessa, Klejdi, Demontis.

ROZLOHA Vlad.jpg

22.09.2019 - Pareggio casalingo della Prima Squadra contro il Leone XIII (1-1)

Dopo le due vittorie consecutive nelle prime due giornate di campionato, la Prima Squadra di Livraghi termina con un pareggio casalingo la terza, contro l'autorevole compagine del Leone XIII, anch'essa a punteggio pieno. La prima azione pericolosa è di Brega, ma la conclusione è neutralizzata dal portiere. Poco prima della mezz’ora un nostro errore difensivo porta in vantaggio gli ospiti che rubano palla su una nostra punizione, superano Cortese e insaccano a porta vuota. Al 37’ emozione per il pubblico di casa con Strano che, liberatosi degli avversari, sfiora l’incrocio dei pali. Vicini al gol anche Lagroia di testa su cross di Rozloha (nella foto) e lo stesso Vlad con piattone in elevazione su angolo, fuori di un niente. Nella ripresa la Metanopoli scende in campo con più determinazione, con la volontà di riacciuffare il pareggio. Le azioni più pericolose sono ancora di Rozloha che colpisce il palo basso rientrando da sinistra sul suo piede e di Saccotiello con un paio di conclusioni da fuori. Nel finale la Meta attacca in massa: angoli, cross, mischie, tentativi da fuori,  ma il Leone, mai pericoloso, fa muro. L’agognato pareggio arriva quasi allo scadere con Lagroia che devia in rete un tiro diretto in porta di Saccotiello, spiazzando inesorabilmente il portiere. Nei minuti di recupero forte pressione dei padroni di casa per cercare di portarsi a casa i tre punti ma il risultato non cambia più.
Sono scesi in campo: Cortese, Galli (5’ s.t. Gobbi), Rozloha, Panaccio (15’ s.t. Saccotiello), Napolitano, Fugazza, Bartolini, Grossi, Lagroia, Strano, Brega.


CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LE FOTO DELL'INCONTRO

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE IL VIDEO DEL GOL DEL PAREGGIO
 

DIANA Alessandro 11_2018.jpg

21.09.2019 - Segna otto reti la Juniores nel derby col Bolgiano ( 8-1 - p.t. 4-1)

Ottimo inizio di campionato della Juniores, che sul campo di Bolgiano strapazza gli avversari con quattro gol per tempo. Sfiorato il gol già in apertura, i nostri si portano in vantaggio con un affondo a sinistra di Zignani  che crossa basso per la deviazione vincente di Diana. Il Bolgiano reagisce bene, conclude due volte pericolosamente e poi pareggia su calcio di punizione dal limite. Passa poco e torniamo in vantaggio con perentorio colpo di testa di capitan Liuzzi. Il Bolgiano subisce il colpo e la Meta segna ancora due volte prima dell’intervallo, con Mascheroni (subentrato dopo 5 minuti all’infortunato Moschini) con diagonale forte e angolato e con Romeo che mette dentro dopo una prepotente iniziativa di Diana con tiro sul palo. Nella ripresa la partita è a senso unico e arrivano altre quattro reti con diagonale rasoterra di Zignani, con due conclusioni ravvicinate di Diana (nella foto - autore di una tripletta) e con una bella conclusione dal limite di Carrino.
Sono scesi in campo: Ponte, Salar,i Demontis, Liuzzi, Ballarino, Carrino, Moschini (al 5’ Mascheroni), Romeo, Zignani, Pisani, Diana; sono entrati all’inizio ripresa: Gjoshi , Barretta, Pettorossi G., Simone.
 

BARTOLINI Marco - Torneo-di-Rimini-2017.jpg

15.09.2019 - Continua il percorso favorevole della Prima Squadra che supera fuori casa il San Crisostomo per 3-1.

Sempre più convincente la Prima Squadra, dopo gli incontri di apertura stagione in Coppa Lombardia e l’esordio in campionato. Impegnata in trasferta nella seconda giornata di campionato, i ragazzi di mister Livraghi non hanno deluso le aspettative superando per 3-1 (p.t. 3-0) a Sesto San Giovanni il San Crisostomo. Già al 12’ di gioco vantaggio per la Metanopoli con Lagroia, che, servito al limite dell’area da un gran lancio di Bartolini (nella foto), stoppa di tacco e mette la palla nel sacco, sulla sinistra del portiere. Nemmeno sei minuti più tardi, raddoppio dello stesso Lagroia che, complice un errore difensivo degli ospiti, si invola in contropiede verso la porta avversaria anticipando il portiere in uscita e mettendo la palla in rete. Altri 6 minuti e al 24’  la Meta realizza la terza segnatura con Mulinacci, che, ottimamente servito sulla sinistra da Panaccio, taglia dietro la difesa e beffa l’estremo difensore anticipandolo di destro. A pochi minuti dal termine sfiora la quarta rete Brega che conclude sul portiere in uscita. Nel secondo tempo già al 5’ fallo in area di Grossi e conseguente calcio di rigore, ma il tiro finisce sul palo. Al 22’ un errore a centrocampo dei nostri permette al San Crisostomo di fuggire in contropiede e di accorciare le distanze. Poco dopo la mezz’ora conclusione di Gobbi che supera il portiere ma è bravo un difensore avversario a salvare sulla linea.
Sono scesi in campo: Cortese, Bartolini, Rozloha (12’ s.t. Galli), Panaccio (27’ s.t. Barone), Piazza, Fugazza, Mulinacci (20’ s.t. Gobbi), Grossi, Lagroia, Saccotiello (31’ s.t. Zazzi), Brega (7’ s.t. Maddè).
 

IMG_0616TR.jpg

08.09.2019 – Esordio positivo di campionato della Prima Squadra contro il Rondò Dinamo (2-1)

Inizio di campionato favorevole per la Prima Squadra di Livraghi impegnata nella prima giornata contro il Rondò Dinamo di Sesto San Giovanni e superato per 2-1 (1-0).
Azione pericolosa dei padroni di casa già al 5’ di gioco con Lagroia, che raccoglie un cross di Bartolini, ma di testa manda fuori. Lo stesso Lagroia al 22’ riceve il pallone su punizione e insacca inesorabilmente alla destra del portiere avversario, portando meritatamente in vantaggio la propria squadra. Al 40’ sempre Lagroia, servito da Grossi, conclude sul portiere in uscita. Al termine del tempo calcio di punizione calciato da Strano per Mulinacci, che conclude sopra la traversa. Il secondo tempo inizia con una prodezza del portiere avversario che respinge una prima volta una conclusione di Lagroia, che ha raccolto un cross di Rozloha e una seconda volta la ribattuta di Strano nell’area di porta, deviandola in angolo. Il raddoppio al 25’ con Panaccio che riceve palla da Gobbi e lascia partire un tiro da lontano che supera il portiere. Nei tempi di recupero Brega, nell'intento di fermare un contropiede avversario, commette fallo in area. Nel rigore che segue gli avversari accorciano le distanze fissando definitivamente il risultato.
Sono scesi in campo: Cortese, Bartolini, Rozloha (25’ s.t. Gobbi), Panaccio, Piazza, Fugazza, Mulinacci (1’ s.t. Saccotiello), Grossi (17’ s.t. Barone), Lagroia, Strano (34’ s.t. Zazzi), Brega.

CLICCA QUI (O SULLA FOTO) PER VEDERE LE IMMAGINI
 

Mulinacci Jacopo.jpg

05.09.2019 - 3° turno di Coppa Lombardia: Metanopoli - Rogoredo 1-1 (0-1)

Una bella partita giocata sempre su ritmi alti, sotto la pioggia, ma su un terreno perfetto.
Primo tempo a fasi alterne, con la Meta che gioca bene e un Rogoredo che risponde sempre con pericolosità e concretezza, realizzando la rete del vantaggio. Nel secondo tempo i padroni di casa attaccano di più e, dopo un pericoloso  contropiede sventato da Cortese, raggiungono il pareggio con Mulinacci (nella foto) che, su assist di testa di Gobbi,  taglia in area e batte il portiere con un pallonetto.
Sono scesi in campo: Maddè, Bartolini, Rozloha, Panaccio, Fugazza, Saccotiello, Strano, Grossi, Lagroia, Zazzi, Brega.
Sono entrati nel secondo tempo: Cortese, Mulinacci, Gobbi, Ferraris.
 

STRANO 01 - IMG_0440_RD.jpg

01.09.2019 - Vittoria tennistica (6-0) della Prima Squadra nel secondo turno casalingo della Coppa Lombardia ai danni della Milanese Corvetto.

Partita molto convincente quella giocata dalla Prima Squadra che ha superato sul proprio campo con un clamoroso 6 a 0 (p.t. 2-0) la Milanese Corvetto nel secondo turno di Coppa Lombardia di Seconda Categoria. Ci hanno pensato tre attaccanti neo-acquisti che hanno liquidato gli avversari con una doppietta a testa. Apre le marcature Brega al 10’ di gioco che con un destro imprendibile manda inesorabilmente la palla in rete. Non passa che un quarto d’ora e Lagroia, servito con un preciso assist da Rozloha, raddoppia. Nella ripresa la musica non cambia. Ancora Brega al 12’, con una prodezza personale, infila dalla distanza il portiere avversario. Nemmeno tre minuti dopo Lagroia porta a quattro le reti dei padroni di casa, concludendo nel sacco al termine di una sensazionale azione personale di Strano (nella foto). Ed è proprio quest’ultimo che, alla mezz’ora e a dieci minuti dal termine, fissa con una doppietta il risultato finale.
Sono scesi in campo: Cortese, Bartolini, Rozloha, Panaccio (7’ s.t. Saccotiello), Mele, Fugazza, Brega, Grossi, Lagroia, Strano, Mulinacci (7’ s.t. Gobbi)

zazzi.jpg

28.08.2019 – Esordio della Prima Squadra nel primo turno di Coppa Lombardia sul campo dell’Ausonia 3-3 (1-3)

Partita dai due volti. Primo tempo con la Metanopoli in cattedra (3-1) che sblocca con un affondo a sinistra di Mulinacci: tiro respinto dal portiere, tocco di Brega e Zazzi (nella foto) di testa ribadisce in gol, nella prima segnatura ufficiale della stagione della Metanopoli; poi Lagroia su rigore per atterramento di Mulinacci, e ancora Zazzi ben servito dallo stesso Mulinacci. L’Ausonia accorcia con un gran tiro del numero dieci.  Il secondo tempo vede il ritorno dell’Ausonia che, complici le numerose sostituzioni nelle nostre fila, prima accorcia poi, nel finale, acciuffa un inaspettato pareggio. Sono scesi inizialmente in campo: Maddè, Galli, Bartolini, Panaccio, Mele, Fugazza, Brega, Grossi, Lagroia, Zazzi, Mulinacci . Sono entrati nel secondo tempo: Strano, Saccotiello, Gobbi, Barone e Ferraris.

IMG_0445_RD.jpg

11.07.2019 – PRESENTAZIONE DELLA PRIMA SQUADRA PER LA STAGIONE 2019-20

Si è svolta presso la sede della Metanopoli Calcio la presentazione della Prima Squadra per la nuova stagione 2019-20.
CLICCA QUI PER DETTAGLI E IMMAGINI

Articolo del Cittadino 15.07.2019 sistemato 2.jpg

Articolo del Cittadino di Lodi del 15.07.2019 a firma Andrea Grassani sulla presentazione della Prima Squadra per la stagione 2019-20

Meta Campus 2019 - 2a settimana.jpg

21.06.2019 - Terminata la seconda settimana del Meta-Campus

E' terminata la seconda settimana del Meta Campus con scuola calcio, giochi e tanto divertimento. Ecco la foto ricordo dei piccoli partecipanti assieme agli istruttori e agli animatori della Metanopoli Calcio.

Allievi 2003 vincitori al Torneo di Dresano 02.06.2019.jpeg

02.06.2019 - Dopo il Torneo di San Zenone, gli Allievi 2003 trionfano anche a quello di Dresano

Dopo il successo ottenuto solo qualche giorno fa al Torneo di San Zenone ecco che gli Allievi 2003 si ripetono imponendosi anche al Torneo di Dresano. Mister Proietti finisce in bellezza la sua esperienza sulla panchina degli Allievi 2003.

CLICCA QUI PER VEDERE L'ARTICOLO COMPLETO E LE IMMAGINI

Spazio RITAGLIATA.jpg

   metanopoli...      ges.jpg       metanopoli...                     metanopoli...      SPONSOR4.bmpimages.jpg lappe.jpg    kitMeta.bmp        

cartello Metanopoli finito.jpg

IMSITO11.png

Avvisi e News



TESSERAMENTI a settembre 2015 
  

DSC_0040.JPG

La nostra filosofia

400 calciatori di tutte le età figurano attualmente nell’organico della ACD Metanopoli Calcio, ma tra i progetti c’è quello di ampliare ancora i nostri iscritti, soprattutto nelle fasce di età che comprendono la scuola calcio.

Iscrizioni abbondanti di “ Primi Calci” significa infatti annualmente la garanzia di copertura di tutte le classi di età, per ogni categoria.

L’intendimento di mantenere un pieno organico con tantissimi ragazzi non deve distrarci dagli ambiziosi obiettivi che ci siamo prefissi, per statuto, nell’ambito del sociale, della crescita ed educazione degli atleti. Obiettivi da conseguire in stretta collaborazione con famiglia e scuola.
Novità assoluta, in tal senso, è la valutazione del rendimento scolastico, da parte della ACD Metanopoli Calcio, per perseguire possibili miglioramenti didattici facendo leva, con il consenso dei genitori, sulla indubbia voglia e passione dei giovani atleti di giocare al calcio. Nei nostri propositi dovrebbe trattarsi di un simpatico “ do ut des “ ossia ti diverti a giocare al calcio se ti impegni a scuola.
settembre 2013

comunicati_img.bmp

Comunicati Ufficiali 2014/2015

 





Comunicati Regionale Lombardia

                                      e

Comunicati Delegazione provinciale Milano

             andare sul sito www.lnd.it
 
 


DSC_0304.JPG

Indirizzo campo e sede

Campi: VIA FELICE MARITANO SNC, S.Donato Milanese

Sede : Via Felice Maritano snc, S.Donato Milanese

Tel./Fax societa' : 02 5270210
Codice IBAN: IT04E0521633711000000001498

Presidente : Luigi Pinto

Direttore Tecnico: Armando Mulinacci

Direttore Sportivo: Emilio Lottaroli